Domenica, 25 agosto 2019 - ore 00.14

Budapest.Studenti in sciopero contro censura

| Scritto da Redazione
Budapest.Studenti in sciopero contro  censura

Manifestazioni a Budapest contro la riforma che prevede un'unica fonte e un organismo che sanzioni giornalisti ed editori responsabili della diffusione di notizie "inappropriate e squilibrate"
Una manifestazione di protesta con fiaccole è stata organizzata da giovani universitari a Budapest ieri in tarda sera, per protestare contro la legge bavaglio dei media durante la votazione in Parlamento. Circa 1.500 persone vi hanno partecipato mentre proprio ieri il Parlamento approvava la legge voluta dal governo conservatore del premier Viktor Orban per controllare tutti i media.
L'organizzazione della fiaccolata è avvenuta tramite Facebook: i partiti erano pregati di non aderire. I manifestanti hanno reclamato la libertà di stampa, minacciata a loro avviso da una nuova legge che prevede interferenze sul contenuto per tutti segmenti dei media: televisione, radio, stampa e internet.
La riforma, proposta del partito conservatore di governo Unione civica (Fidesz), è molto restrittiva e prevede un'unica fonte di notizie, l'agenzia di stampa nazionale, per radio e tv. Non solo, ma il nuovo organismo di controllo, l'Autorità per le comunicazioni e i media nazionali sarà autorizzato a sanzionare giornalisti ed editori responsabili della diffusione di notizie "inappropriate e squilibrate" con multe che possono arrivare fino a 90mila euro.
Il timore dei dimostranti e di molti osservatori e che, per evitare sanzioni e multe salate che potrebbero significare la fine soprattutto dei giornali più piccoli e indipendenti, le testate si autoregoleranno come nei tempi del comunismo, praticando l'autocensura.
Le associazioni dei giornalisti ungheresi e internazionali, hanno denunciato questa normativa che "limita la libertà di informazione". All'inizio di dicembre per protesta contro questa "legge bavaglio", due settimanali e un quotidiano sono usciti in edicola con la prima pagina bianca. Il ministro della Funzione pubblica, citato da Euronews, ha chiesto "a tutti un po' di pazienza: dimostreremo che le misure adottate vanno nella giusta direzione

fonte: http://www.rassegna.it/articoli/2010/12/21/69843/ungheria-studenti-protestano-contro-legge-bavaglio

1404 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

AISE A PARIGI LA XIX EDIZIONE DELLA SETTIMANA ITALIANA- LA BELLEZZA

AISE A PARIGI LA XIX EDIZIONE DELLA SETTIMANA ITALIANA- LA BELLEZZA

Fino al 2 luglio avrà luogo presso la Marie del 13e di Parigi la XIX edizione della Settimana Italiana. Ne dà notizia il Consolato generale spiegando che l’evento sarà centrato sulla tematica della “Bellezza” con riferimento alla nostra Penisola attraverso la proiezione di film, concerti, esposizioni, conferenze, incontri letterari e spettacoli che raccontano la storia, la cultura e l’arte italiana.