Sabato, 24 agosto 2019 - ore 19.58

Calvatone Mobilità del territorio cremonese-mantovano: l’autostrada non è la soluzione

Il Convegno sulla mobilità del territorio cremonese-mantovano che si è tenuto alla Zanzarina d'oro di Calvatone, organizzato dall'associazione Pobic Onlus, introdotto da Franco Bordo e moderato dal giornalista Simone Bacchetta, oltre che mettere a confronto le varie posizioni, ha avuto il pregio di far uscire una richiesta unanime: non è più rinviabile un intervento che migliori la viabilità di questo territorio e che risolva i problemi di alcuni centri abitati causati dal traffico (Cicognolo, Castellucchio, Marcaria,.....).

| Scritto da Redazione
Calvatone Mobilità del territorio cremonese-mantovano: l’autostrada non è la soluzione Calvatone Mobilità del territorio cremonese-mantovano: l’autostrada non è la soluzione Calvatone Mobilità del territorio cremonese-mantovano: l’autostrada non è la soluzione Calvatone Mobilità del territorio cremonese-mantovano: l’autostrada non è la soluzione

Calvatone Mobilità del territorio cremonese-mantovano: l’autostrada non è la soluzione

Il Convegno sulla mobilità del territorio cremonese-mantovano che si è tenuto alla Zanzarina d'oro di Calvatone, organizzato dall'associazione Pobic Onlus, introdotto da Franco Bordo e moderato dal giornalista Simone Bacchetta, oltre che mettere a confronto le varie posizioni, ha avuto il pregio di far uscire una richiesta unanime: non è più rinviabile un intervento che migliori la viabilità di questo territorio e che risolva i problemi di alcuni centri abitati causati dal traffico (Cicognolo, Castellucchio, Marcaria,.....).

La soluzione è l'autostrada? Pochi si sono mostrati convinti.

"Sono convinto che si debba intervenire sulla SP10, non penso che l'autostrada sia la risposta giusta e realmente attuabile", così al termine del suo intervento, il Consigliere regionale della Lega Federico Lena.

Il Presidente della Provincia di Mantova Beniamino Morselli ha rimarcato l'attenzione che il suo ente ripone sulle infrastrutture ferroviarie e ha chiesto alla Regione di decidere e decidere in fretta se autostrada o meno ma dando una risposta certa alla necessità di migliorare il trasporto su gomma in modo particolare delle merci.

Sia Fabio Mussi di Coldiretti Cremona nella sua relazione, che ha approfondito anche il tema del consumo di suolo "non più tollerabile in Lombardia", che Angelo Pagliari di Confagricoltura Mantova durante il dibattito, hanno rimarcato come il mondo agricolo "non sia contrario alle infrastrutture ma di quelle necessarie".

Questo è stato il punto di forza dell'intervento di Cesare Vacchelli che, numeri alla mano, ha provato a dimostrare come sia decisamente meno costoso e meno impattante riqualificare l'attuale strada provinciale, "dobbiamo riqualificare e ampliare 27 km e realizzare 4 bypass di centri abitati, perché dobbiamo spendere oltre un miliardo per l'autostrada a pedaggio quando con 130 milioni si può e si deve riqualificare l'esistente?"

Vacchelli ha messo anche in dubbio la sostenibilità economica dell'operazione autostrada "...tra Piadena e Mantova circola una media di 8 mila veicoli/giorno, ...non facciamo un'altra BREBEMI!!"

Però Giuseppe Torchio Sindaco di Bozzolo, insieme agli amministratori intervenuti nel dibattito, ha richiamato con forza la necessità di un intervento urgente "se la Regione non ci darà alternative, prendiamo anche l'autostrada".

Un dibattito utile, ben partecipato, che prevede già un prossimo appuntamento, Paolo Novellini Presidente della Pobic ha infatti rilanciato "ci ritroviamo subito dopo le decisioni che Regione Lombardia deve prendere, arrivederci".

775 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online