Mercoledì, 11 dicembre 2019 - ore 10.26

Comunità Socialista Cremasca invita ad abbandonare l’idea dell’autostrada CR-MN

La Comunità socialista cremasca alla luce della ricorrente discussione attorno alla ipotizzata autostrada di collegamento tra Cremona e Mantova

| Scritto da Redazione
Comunità Socialista Cremasca invita ad abbandonare l’idea dell’autostrada CR-MN

Comunità Socialista Cremasca invita ad abbandonare l’idea dell’autostrada CR-MN

La Comunità socialista cremasca alla luce della ricorrente discussione attorno alla ipotizzata autostrada di collegamento tra Cremona e Mantova,

  • invita la Regione, gli Enti locali, le associazioni sociali ed economiche dei territori interessati, a rivedere realisticamente l’intervento tenuto conto del mutato contesto viabilistico odierno, rispetto a quello della ideazione dell’opera,
  • evidenzia come la realizzazione, oggi,  della la CR-MN,  non costituirebbe affatto una parte integrante del collegamento veloce tra Milano e le aree del sud - est della Lombardia, in quanto tutt’altro che terminati risultano i lavori  di riqualificazione della Paullese; non avrebbe alcuna sicura prospettiva di innestarsi sulla autostrada Tirreno - Brennero, perchè interrotta nel parmense, senza ulteriori  impegni di sviluppo,  non sarebbe quindi affatto  un segmento alternativo alla A4, ma un altro percorso sottoutilizzato e deficitario, al pari della BREBEMI.
  • auspica che le ragioni del fronte favorevole e quelle degli oppositori, unitamente a quelle di ordine tecnico finanziario avanzate dalla società regionale Infrastrutture Lombarde, fortemente dubitative circa la sostenibilità del progetto, vengano approfondite e valutate in una prospettiva più generale  delle due province,
  • suggerisce di prestare ascolto alle annose aspettative dei Comuni coinvolti, procedendo al soddisfacimento delle loro vere priorità rispetto a quella vantata dall’incerto, costoso e dirompente progetto autostradale ,
  • esorta i partecipanti all’incontro in Regione, fissato il prossimo 22 gennaio, ad abbandonare ragionevolmente l’idea dell’autostrada, puntando a spostare le risorse economiche,  peraltro insufficienti, stanziate per la sua  attuazione, al sostegno immediato dell’adeguamento dell’attuale SS 10, delle manutenzioni stradali non più derogabili, dell’efficienza del sistema ferroviario esistente,
  • sollecita, visto il comatoso stato in cui si trovano le Province, contestualmente la ripresa del confronto sulle future aree vaste regionali, entro cui poter riconsiderare il riassetto dei servizi amministrativi, sanitari, giudiziari in via di razionalizzazione tra Cremona e Mantova,  avviato con scarso equilibrio e  disagi per i cittadini cremaschi in particolare.

Per la Comunità Socialista Cremasca

Virginio Venturelli 

 

 

484 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online