Giovedì, 20 gennaio 2022 - ore 21.33

Cantieri pericolosi Edili Cgil-Cisl-Uil in piazza a Roma per dire basta morti sul lavoro

Edili in piazza a Roma per dire basta morti sul lavoro In Italia una vittima ogni 48 ore

| Scritto da Redazione
Cantieri pericolosi Edili Cgil-Cisl-Uil in piazza a Roma per dire basta morti sul lavoro

Cantieri pericolosi Edili Cgil-Cisl-Uil in piazza a Roma per dire basta morti sul lavoro

Edili in piazza a Roma per dire basta morti sul lavoro In Italia una vittima ogni 48 ore

IL LEADER DELLA UIL CONCLUDE LA MANIFESTAZIONE NAZIONALE DEGLI EDILI

Landini (Cgil) : "Bisogna investire di piu' nella sicurezza"  "Si continua a morire sul lavoro, una vera e propria strage. I primi provvedimenti presi dal Governo vanno nella direzione giusta, ma bisogna agire in modo molto forte". Così il leader della Cgil, Maurizio Landini, nel corso della manifestazione degli edili sulla sicurezza sul lavoro. Secondo Landini è necessario "introdurre la patente a punti e fare in modo che alle aziende che non rispettano le norme venga sospesa l'attività. Bisogna investire sulla formazione. Salute e sicurezza significa non lavoro precario, in subappalto al massimo ribasso. Significa anche non dover andare a 65 anni sui ponteggi". Il numero uno della Cgil ha aggiunto che la protesta delle categorie di oggi è stata organizzata "nell'ambito delle giornate di mobilitazione che abbiamo messo in piedi per cambiare e migliorare la legge di bilancio e avviare una stagione di riforme che metta al centro il lavoro e la sua qualità, il futuro per i giovani, le donne e per tutto il Paese".

Sbarra (Cisl) : “Una giornata di mobilitazione e di lotta, perché questo è giusto fare, e questo da mesi stiamo facendo, di fronte a una strage continua, terribile, inaccettabile”. Così il Segretario generale della Cisl, Luigi Sbarra, dal palco della Manifestazione nazionale indetta dalle federazioni degli edili di Cgil Cisl Uil a Piazza SS. Apostoli a Roma che si è aperta con un minuto di silenzio in ricordo dei tanti morti sul lavoro. (Il Volantino). “Dai luoghi di lavoro arrivano notizie che parlano di una interminabile scia di sangue. -prosegue Sbarra – Più di 20 vittime ogni settimana.

Bombardiaeri (UIL) : «È una giornata per ricordare che abbiamo ancora troppi morti sul lavoro: questa piazza chiede dignità e sicurezza per le lavoratrici e i lavoratori. E lo chiede al governo, alle controparti e all´opinione pubblica». È quanto ha dichiarato il Segretario generale della Ui, PierPaolo Bombardieri, intervenendo alla Manifestazione nazionale degli edili «Basta morti sul lavoro», organizzata delle categorie del settore FenealUil, Filca Cisl, Fillea Cgil. «Quest´anno, ad oggi - ha proseguito Bombardieri - i morti sul lavoro sono più di settecento, ma negli ultimi 10 anni sono stati 15mila. Ci sono troppi silenzi e troppi ritardi anche nei processi per individuare le responsabilità di chi viola le norme .

Roma 13 novembre 2021

 

 

245 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online