Lunedì, 27 maggio 2024 - ore 02.31

Codacons Crema su caso Sanremo

CODACONS: CHIEDIAMO IL SEQUESTRO DEI COMPENSI, IN CASO DI CONDANNA I RESPONSABILI DOVRANNO RISARCIRE IL DANNO ERARIALE

| Scritto da Redazione
Codacons Crema su caso Sanremo

L’Agcom ha accolto l’esposto presentato lo scorso 17 febbraio da Codacons e Associazione Utenti dei Servizi Radiotelevisivi avviando un procedimento sanzionatorio verso la Rai per il grave caso della pubblicità occulta a Instagram nel corso dell’ultimo Festival di Sanremo. In particolare nell’esposto le due associazioni chiedevano all’Autorità per le comunicazioni di “effettuare tutte le verifiche del caso al fine di accertare se vi sia stata pubblicità occulta o indiretta del social Instagram durante il Festival di Sanremo, di verificare se i conduttori Amadeus, Gianni Morandi e Chiara Ferragni abbiamo percepito emolumenti economici da Instagram o da piattaforme ad esso collegate, per pubblicizzare in maniera indiretta ed occulta il social”.

Codacons: “A seguito dell’apertura del procedimento da parte dell’Agcom, Codacons e Associazione Utenti dei Servizi Radiotelevisivi hanno deciso di presentare un esposto alla Procura della Repubblica di Roma e alla Corte dei Conti, chiedendo il sequestro immediato dei compensi riconosciuti dalla Rai ad Amadeus, Chiara Ferragni, e dirigenti responsabili del Festival di Sanremo. Questo perché, nel caso dovesse essere elevata una sanzione alla Rai, gli autori materiali della pubblicità occulta ad Instagram e chi non è intervenuto immediatamente per evitare l’illecito, dovranno risarcire di tasca proprio i danni erariali prodotti alla Rai e quindi ai cittadini che finanziano l’azienda attraverso il canone. Avanti a testa bassa per la tutela degli utenti contro tutte le ingiustizie. Per informazioni sul tema e segnalazioni contattare il Codacons all’indirizzo codacons.cremona@gmail.com o al recapito 347.9619322”.

522 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria