Giovedì, 25 luglio 2024 - ore 00.07

COMO RIFONDAZIONE E OSSERVATORIO: C’È BISOGNO DI PERSONE VIVE SULLA TERRA

Richiesta che il prossimo 4 novembre venga impedita la conferenza IN PARADISO CON GLI EROI.

| Scritto da Redazione
COMO RIFONDAZIONE E OSSERVATORIO: C’È BISOGNO DI PERSONE VIVE SULLA TERRA

Essendo venuti a conoscenza dell'ennesima provocazione democratica effettuata attraverso la concessione ad organizzazioni che fanno capo a gruppi e ideologie in piena violazione della XII Disposizione transitoria della Costituzione Italiana questa mattina come Rifondazione Comunista e Osservatorio democratico sulle nuove destre abbiamo scritto una pec alla Sindaca di Moltrasio (CO) chiedendo che il prossimo 4 novembre venga impedita la conferenza IN PARADISO CON GLI EROI. 

Fabrizio Baggi, Segretario regionale Prc/SE Lombardia
Pierluigi Tavecchio, Segretario provinciale Prc/SE Como
Cristiano Negrini, Coordinatore provinciale Osservatorio democratico sulle nuove destre Como
 
C’È BISOGNO DI PERSONE VIVE SULLA TERRA, NON DI EROI MORTI IN PARADISO

 

Alla sig.ra Maria Carmela Ioculano,

Sindaca di Moltrasio.

Ci consenta una breve premessa:

Siamo in tempi di guerra, non solo dal 7 ottobre a Gaza o dal 2014 in Ucraina ma, da decenni, in tutto il mondo, milioni di persone vengono uccise in conflitti sanguinosi.

Eppure, c’è ancora qualcuno che, assetato di sangue (altrui) e desideroso di gloria, con la scusa della rievocazione della fine della Prima guerra mondiale, ancora parla di “Vittoria”, di “sacrificio “di “eroi in Paradiso”.

Chi organizza una simile rievocazione (indetta il 4 novembre presso la Sala Civica del comune di Moltrasio), evidentemente non si fa le domande - semplici e drammatiche - che si fanno invece SEMPRE orfani/e, vedove/i genitori e nipoti di chi è morto in guerra: “Perché c’è stata la guerra? Chi l’ha voluta?”

Facendosi queste domande ognuno potrebbe scoprire due cose che bastano a pensare “MAI PIÙ GUERRA”.

1)     Come diceva Bertolt Brecht, proprio alla fine della Grande Guerra

[…] prima ci sono state altre guerre.

Alla fine dell’ultima

c’erano vincitori e vinti

Fra i vinti la povera gente faceva la fame.

Fra i vincitori faceva la fame la povera gente egualmente.

2)  Come avevano capito bene i fanti italiani mandati con la forza al macello per la conquista di Gorizia nel 1916 (30.000 morti e 60.000 feriti in 11 giorni) , in guerra crepano quelli che non la volevano, e che  infatti così cantavano  verso ministri e generali:

[…] O vigliacchi che voi ve ne state

con le mogli sul letto di lana

scannatori di noi carne umana

questa guerra ci insegna a punir

[…] Traditori signori ufficiali

che la guerra l’avete voluta

Scannatori di carne venduta

E rovina della gioventù.

Le segnaliamo inoltre che, tra le associazioni che a Moltrasio organizzano per il 4 novembre prossimi la tetra rievocazione nazionalista, ce ne sono alcune che, a mezzo stampa e sul web, agiscono in aperta violazione della XII Disposizione transitoria e finale della Costituzione Italiana, la quale vieta, fra le altre cose “l’esaltazione di esponenti, principi, fatti e metodi propri del predetto partito (fascista ndr)”

Una rapida scorsa ai siti e alle pubblicazioni delle predette associazioni sarebbe sufficiente perché lei, nell’ambito dei poteri che le sono conferiti, trovi motivazioni per negare la concessione della sala a questi gruppi che si pongono al di fuori del dettato costituzionale compiendo il reato di apologia di fascismo.

Como 31 ottobre 2023

Fabrizio Baggi, Segretario regionale Partito della Rifondazione Comunista/Sinistra Europea Lombardia

Pierluigi Tavecchio, Segretario provinciale Partito della Rifondazione Comunista/Sinistra Europea Como

Cristiano Negrini, Portavoce provinciale Osservatorio democratico sulle nuove destre Como

 

Ufficio stampa

Partito della Rifondazione Comunista Lombardia
400 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online