Giovedì, 12 dicembre 2019 - ore 17.16

Concorso di poesia e prosa dialettale ‘Dr.Paolo Brianzi 2017’ al ‘Filo’ di Cremona di Agostino Melega

I vincitori saranno resi noti al momento della premiazione, presso il Teatro dei Filodrammatici, il giorno di sabato 7 ottobre 2017, con inizio alle ore 16.00. Ogni elaborato dovrà pervenire entro e non oltre le ore 12 di mercoledì 31 maggio 2017

| Scritto da Redazione
Concorso di poesia e prosa dialettale ‘Dr.Paolo Brianzi 2017’ al ‘Filo’ di Cremona di Agostino Melega

PREMESSA STORICA del concorso ‘Dr.Paolo Brianzi 2017’

Grazie alla volontà delle nipoti Rosa Maria e Paola Brianzi e alla promozione del sindaco Pierpaolo Vigolini, il concorso è stato affidato e gestito nel 2015 e nel 2016 dalla sezione della Biblioteca Municipia del Comune di Cingia de’ Botti, borgo nel quale il famoso veterinario intestatario del concorso ha vissuto.

Quest’anno, al fine di dare maggiore visibilità alla competizione letteraria, si è pensato ad una sede di riferimento nella città di Cremona, dove il dr. Brianzi era conosciuto e stimato, oltre ad aver ivi esercitato la funzione di presidente dell’Ente Fiera.

Grazie alla disponibilità del geom. Giorgio Mantovani, presidente della Società Filodrammatica Cremonese, questo stesso sodalizio è diventato emanatore del Concorso per il 2017.

IL BANDO  SOCIETA’ FILODRAMMATICA CREMONESE

Concorso di poesia e prosa dialettale “Dr. Paolo Brianzi” Terza edizione, anno 2017

La Società Filodrammatica cremonese, in stretta collaborazione con le nipoti del Dr. Paolo, Rosa Maria e Paola Brianzi, della Biblioteca Municipia del Comune di Cingia de’ Botti, nonché dello stesso Comune di Cingia de’ Botti, indice la terza edizione del concorso indicato in calce, al quale possono partecipare cittadini italiani e stranieri con opere in italiano e in dialetto cremonese, rustico ed urbano.

I partecipanti sono invitati a produrre elaborati in prosa e/o poesia, prendendo liberamente ispirazione dai proverbi proposti ogni anno. Dette massime popolari sono tratte dall’opera del Dr. Paolo Brianzi, Proverbi cremonesi di campagna e di città, edita dal Comitato promotore di studi e ricerche di dialettologia, storia e folklore cremonese, nel 1981, sulla quale sono stati riportati 1432 proverbi.

In riferimento al Concorso, è costituita una Commissione esaminatrice che visionerà le opere pervenute e le giudicherà in modo insindacabile, i componenti della quale saranno resi noti solo al momento della premiazione, presso il Teatro dei Filodrammatici, il giorno di sabato 7 ottobre 2017, con inizio alle ore 16.00.  

Ogni elaborato dovrà pervenire in una copia dattiloscritta, o scritta a mano in maniera leggibile, pena l’esclusione, entro e non oltre le ore 12 di mercoledì 31 maggio 2017, alla sede della Società Filodrammatica Cremonese, piazza Filodrammatici 2, 26100 Cremona. Il materiale non sarà restituito. La partecipazione è gratuita.

Le tematiche da cui trarre ispirazione sono: a) l’amore; b) la natura; c) i vizi e le virtù.

I proverbi indicati, per ogni tematica, vengono qui riportati con l’accompagnamento del commento formulato dallo stesso dr. Paolo Brianzi.

In riferimento all’AMORE:

El bèen el véen da’l bèen (il bene deriva dal bene).

“Fate sempre il bene con tutti, in ogni contingenza della vita. Non vi frutterà del male. Qualche volta non ritroverete la riconoscenza; ma anche la tranquillità della coscienza è un bene da non sottovalutare”.

In riferimento alla NATURA:

Se ciàpa püsèe mùusche cun na gùsa de méel, che cun en barìil de azéet (Si prendono più mosche con una goccia di miele, che con un barile di aceto).

“Per insegnare che con la gentilezza, con le buone maniere, si ottiene di più che con la violenza”

In riferimento ai VIZI E VIRTÙ UMANI:

El Turàs i l’àa mìia fàt in d’en dé (Il Torrazzo non lo hanno costruito in un giorno)

“Per le opere egregie occorre tempo e pazienza”

Il Concorso è rivolto a tutti ed in particolare agli allievi e studenti delle scuole elementari, medie, superiori del territorio cremonese. Così come si rivolge, per due premi del tutto particolari e distinti, agli abitanti del Comune di Cingia de’ Botti  e  agli ospiti della Fondazione “E.Germani” sempre dello stesso Comune.

POETI DEL DIALETTO CREMONESE

In questa sezione saranno accolte le composizioni in versi scritte nel dialetto della città di Cremona e del contado provinciale, ispirate ad uno dei proverbi prescelti per questa edizione del Concorso.

ALLIEVI E STUDENTI DELLE SCUOLE ELEMENTARI E MEDIE INFERIORI

Per quanto riguarda le scuole elementari e medie gli elaborati potranno essere presentati in qualsiasi forma: poesia, filastrocche, racconto breve, favole, in lingua italiana oppure in dialetto.

SCUOLE MEDIE SUPERIORI (“Premi Juniores”)

Per quanto riguarda le scuole superiori si accetteranno elaborati in forma poetica e in prosa, accoglibili anch’essi nelle due forme linguistiche, italiana e vernacolare.

Gli elaborati in forma di racconto non dovranno superare le tre pagine in formato “word”.

Sia per la poesia e sia per la prosa verranno assegnati specifici premi.

COMUNE DI CINGIA DE BOTTI (“Premio Speciale” anche denominato “de la Sìingia vécia (della Cingia vecchia) ”

In questa sezione si andrà a scegliere il miglior testo dialettale, senza vincoli di forma poetica o narrativa, di persone, situazioni e luoghi del paese di Cingia de’ Botti.  Il testo potrà essere scritto da qualsiasi persona italiana o straniera, non necessariamente abitante nello stesso borgo.

FONDAZIONE “E.GERMANI” (“Premio Solidale”)

Verrà premiato il miglior testo dialettale nella forma del racconto breve, composto da un ospite della Fondazione “E. Germani” di Cingia de’ Botti.

ISCRIZIONI

Gli elaborati sopra elencati andranno recapitati in busta chiusa presso la Segreteria della Società filodrammatica cremonese, piazza Filodrammatici 2, 26100 Cremona, entro e non oltre, come già detto, le ore 12 di mercoledì 31 maggio 2017.

Più elaborati potranno essere spediti in un unico plico.

PREMIAZIONI

Verranno premiati i primi classificati di ogni fascia, oltre ai premi speciali, nonché verranno assegnati riconoscimenti anche per i secondi e terzi classificati, in un momento spettacolare previsto al Teatro dei Filodrammatici per sabato 7 ottobre 2017.

LETTERA AL SETTIMANALE CREMASCO “INPRIMAPAGINA”

Il presidente Giorgio Mantovani della Società Filodrammatica Cremonese,  promotrice del Concorso letterario Brianzi 2017,  ha ricevuto una richiesta d’informazioni da parte di una cortese signora la quale ha scritto:”E’ possibile partecipare anche se non appartenenti al territorio cremonese (risiedo a Milano)?”.  Questa domanda mi ha riportato alla mente i vent’anni in cui ho fatto parte della giuria del premio letterario “I Nustràan” di  san Daniele Po, presieduta dal prof. Angelo Rescaglio. All’inizio di quel premio, infatti, parteciparono infatti solo autori casalaschi e cremonesi, poi nel tempo arrivò nutrita e qualificata la rappresentanza cremasca.  In quegli anni,  per un paio di occasioni, feci pure parte della giuria del premio indetto dalla biblioteca di Offanengo, dove ebbi modo di conoscere, fra gli altri, Piero Erba.

In entrambe le esperienze ebbi modo di approfondire ed apprezzare la poesia identitaria cremasca di Federica Longhi Pezzotti, Lina Francesca Casalini, Lina Panzetti, Rinalda Cornazzoli, Gianfranco Carelli, Luigi Ernaldi, Antonio Sbarsi e venire a conoscenza dell’attività del Gruppo Culturale “Amici del Dialetto” e del loro periodico “’Nturne al Sére”.  Tutto questo per dire, come “portavoce del Concorso,  che negli ultimi due anni nessun autore cremasco ha inviato proprie opere al Concorso Brianzi, e che ora è giunto il tempo di farlo. Accanto ai residenti a Milano, credo proprio che ci sia posto per la poesia e la prosa in cremasco. Le tematiche da cui trarre ispirazione sono l’amore, la natura, i vizi e le virtù, aventi per riferimento tre proverbi in vernacolo raccolti dal dr.Paolo Brianzi, qui tradotti in italiano:”il bene deriva dal bene”; “si prendono più mosche con una goccia di miele, che con un barile d’aceto>>; <

Agostino Melega

agostino.melega@gmail.com

Allegati Pdf:

Allegato PDF 1

1484 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online