Venerdì, 13 dicembre 2019 - ore 06.51

Consegnato oggi Appello per le sorelle Agazzi nel Famedio.

| Scritto da Redazione
Consegnato oggi Appello per le sorelle Agazzi nel Famedio.

Appello per le sorelle Agazzi in occasione del 151°anniversario dell' Unità d'Italia .Consegnato oggi.
All'attenzione del Sindaco del Comune di Cremona
All'attenzione del Presidente del Consiglio Comunale di Cremona
All'attenzione di tutti i gruppi consigliari del Comune di Cremona
Appello
" L'educazione è fondamentale per la società: dedichiamo uno spazio alle sorelle Agazzi presso il Famedio del Comune di Cremona"

Sembra impossibile, ma nessuna donna figura tra i cremonesi ricordati al Famedio del Comune di Cremona . Eppure il Famedio dovrebbe essere, senza alcuna discriminazione di genere,  il Pantheon delle personalità che si sono distinte per ingegno, idealità, spirito di servizio verso la comunità.

Anche per questa ragione, in occasione del 151°  anniversario dell'Unità d'Italia, proponiamo di inserire nel Famedio di Cremona uno spazio dedicato alla memoria delle sorelle Rosa Agazzi e Carolina Agazzi, nate a Volongo, importanti pedagogiste, fondatrici della prima scuola materna dell'Italia Unita.

Con la piena adesione del sindaco di Volongo Piera Lupi, l'associazione " Cremona nel Mondo" e il Movimento Federalista Europeo, nella convinzione che l'educazione sia fondamentale per la società e che la scuola sia sempre e tuttora decisiva per la maturazione personale e per la convivenza e coesione sociale, lanciano questo appello perchè la principale Istituzione locale, il Comune di Cremona, riconosca il valore delle sorelle Agazzi e l'importanza del loro apporto pedagogico inserendone il nome e il ricordo nel nostro Famedio.

Attenzione alla creatività e allo spirito di iniziativa del bambino, predisposizione di  un ambiente didattico stimolante non solo per i sensi ma per l'intera personalità, elaborazione di un programma basato sull'importanza del racconto e del canto e costruito su misura dell'età infantile: queste alcune innovazioni che hanno positivamente caratterizzato la crescita e la diffusione delle scuole materne nell'Italia unita.

Le due pedagogiste meritano di figurare nella Casa della Fama, posta ai 4 lati del Cortile del nostro Palazzo Comunale, anche perchè il loro metodo educativo è conosciuto nel mondo come "metodo italiano".  E questo giudizio va dagli scritti di Giuseppe Lombardo-Radice, loro grande estimatore, a opere recentissime come quella di Francesco Altea che giudica il metodo delle sorelle  Agazzi " un valore educativo intatto nel tempo".

La "scuola materna" di Mompiano, oggi periferia di Brescia, diretta dalle sorelle Agazzi e pensata come " casa dei bambini" che permetta loro di crescere in un ambito affettivo di tipo familiare, attraverso il dialogo, la responsabilità, la creatività e la cooperazione è diventata il nuovo tipo di asilo e l'esperienza più diffusa in Italia, fino ad essere riconosciuta come modello e adottata come  denominazione ufficiale per la scuola dell'infanzia  istituita dallo Stato italiano nel 1968.

Senza contare che il metodo agazziano ha varcato i confini nazionali e ha visto significative esperienze e reinvenzioni in Svizzera, Belgio, Germania, Romania, Spagna  e America Latina. 

L'appello è stato finora sottoscritto da : Anna Grimaldi, Maria Silvia Mussi, Maria Luisa Salsi, Luciana Carini, Monica Manfredini, Francesca Papetti, Carla Bellani, Elisabetta Cabrini, Manuela Ghinaglia, Mara Parmigiani, Cristina Manfredini, Ester Stanga, Giordana Grioni, Uliana Garoli, Fiorella Lazzari, Rosalba Azzali, Rossella Zelioli, Maura Ruggeri, Annamaria Abbate, Caterina Ruggeri, Mariella Laudadio, Vera Castellani, Ornella Bolzani, Daniela Polenghi, Mariagrazia Bisicchia, Daniela Storti, Bruna Petrini, Franca Zucchetti, Mario Aldighieri, Duilio Bianchi, Franco Verdi, Gabriele Panena, Gianluca Galimberti, Francesco Casella, Giulio Gabbiani, Giancarlo Maggi, Bruno Giudici, Gian Carlo Storti, Luigi Baronio, Giovanni Ghinaglia, Diego Antonioli, Maurizio Mele, Marco Arcari, Giovanni FusarPoli, Luca Burgazzi, Daniele Burgazzi, Carlo Duca, Palmiro Omo, Tullio Carnevali, Mimmo Dolci, Paolo Ponzoni,Gianni Bruschi, Silvio Ramella, Mario Bazzani, Giovanni Vacchelli, Alessio Picarelli, Marco Pezzoni.  

Cremona, marzo 2012.

Per firmare on line clicca qui:
Le sorelle Agazzi nel Famedio di Cremona.Aderisci all'appello
http://www.welfarenetwork.it/index.php?option=com_petitions&view=petition&id=151%3Ale-sorelle-agazzi-nel-famelio-di-cremonaaderisci-allappello&Itemid=172

1715 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria