Domenica, 29 marzo 2020 - ore 00.41

Coronavirus, Aics Ambiente lancia la formazione ambientale da casa

Docenti, educatori e ragazzi destinatari di programmi ad hoc e connessioni video in simultanea con sale virtuali dedicate

| Scritto da Redazione
Coronavirus, Aics Ambiente lancia la formazione ambientale da casa

Nell'era del Coronavirus ci si è ritrovati inaspettatamente in casa, tutti insieme, 24 ore al giorno. E dunque accettata questa limitazione delle libertà personali per garantire maggiore sicurezza, è giusto anche pensare a come impiegare il nostro tempo. Alle numerose iniziative messe in campo in tutta Italia, si aggiunge il programma di una serie di moduli formativi on line destinato a docenti ed educatori, ragazzi/e da parte della commissione nazionale ambiente di AICS sulle più efficaci strategie di coinvolgimento per i più giovani sulle tematiche ambientali. 

"Lo sforzo per combattere il terribile virus deve, a nostro avviso, articolarsi su due assi prioritari. Uno è quello fondamentale della messa in sicurezza delle persone, della cura degli ammalati della protezione degli operatori al lavoro nonostante tutto. L'altro è quello di offrire alle persone in casa delle opportunità per impiegare parte del proprio tempo in modo proficuo interagendo, tra l'altro, con strumenti digitali in modo innovativo" afferma Andrea Nesi, responsabile ambiente di AICS.

"Abbiamo lanciato una serie di eventi formativi on-line con l'utilizzo della piattaforma GOTOMEET, destinati a docenti ed educatori, ma anche a classi di ragazzi diffuse. Il nostro obiettivo è sempre lo stesso, lo era anche prima del corona virus, far arrivare ai giovani l'ambiente in modo diverso, con linguaggi, progetti ed attività innovativi. Per i docenti ci saranno strumenti dedicati ed un attestato nazionale rilasciato dalla commissione ambiente di AICS, per i ragazzi attività divertenti ed un concorso con premiazione a fine emergenza virus. Saranno sessioni a numero chiuso, inizialmente 25 iscritti max, tutti collegati a video con la nostra assistenza e possibilità di interagire - continua Nesi.

Prima sessione, Ambiente & Giovani, la comunicazione che fa la differenza, il lunedì 30 marzo pv alle ore 18,15 con prenotazione entro le 20 di domenica 29, la seconda il lunedì successivo, stessi orari, si intitolerà MANGIATORI DI SQUALI, progetto AICS che tratta i temi dell'alimentazione e dell'impatto sulla natura in modo innovativo ed al passo con i tempi, realizzato in collaborazione con il pescecanologo di fama internazionale Remo Sabatini che sarà presente e docente, il mercoledì la prima lezione di classe grazie alla prima adesione da parte di un comune, il comune di Tolfa ha sposato con entusiasmo questa nostra iniziativa coinvolgendo immediatamente docenti e ragazzi. Menzione speciale al sindaco di Tolfa Luigi Landi che si trova in quarantena e ciononostante si adoperato per essere in prima linea nel progetto!. Le grandi crisi costringono a grandi cambiamenti, esplorando strade nuove, questa è forse l'unica nota positiva in questo momento tragicamente epocale. Nel nostro piccolo cerchiamo di dare il nostro contributo" conclude Nesi.

67 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online