Venerdì, 21 giugno 2024 - ore 15.16

(CR) Carletti : la città chiede a Nordio di affrontare i problemi della giustizia

Ci auguriamo che i nostri rappresentanti in Parlamento abbiano attenzionato già da tempo il Ministro sulle carenze che riguardano il Tribunale e la Casa Circondariale

| Scritto da Redazione
(CR) Carletti : la città chiede a Nordio di affrontare i problemi della giustizia

(CR) Paolo Carletti : la città chiede al Ministro Nordio di affrontare i problemi della giustizia di Cremona

Il Ministro Nordio sarà a Brescia all'inaugurazione dell'Anno Giudiziario, ci auguriamo che i nostri rappresentanti in Parlamento abbiano attenzionato già da tempo il Ministro sulle carenze insuperabili degli organici che riguardano il nostro Tribunale e la nostra Casa Circondariale e ci auguriamo altresì che si possa arrivare ad una soluzione che renda quantomeno accettabile, la disastrosa situazione dei due comparti provinciali direttamente afferenti il Ministero della Giustizia.

A ragione il Presidente dell'Ordine degli Avvocati Alessio Romanelli quando dice che, al di là della buona volontà e degli sforzi degli enti territoriali, il solo che può metter mano alla situazione in cui versiamo con effetti risolutivi, è il Ministero di Giustizia.

Ricordiamo che i fronti aperti sono due: Casa Circondariale e Tribunale, entrambi Istituti che, per intendersi, non riguardano la sola città di Cremona ma l'intera provincia.

In ordine al primo, la Presidenza del Consiglio comunale volle tenere un Consiglio comunale in Istituto per accendere i fari sulla situazione e il Consiglio approvò un documento di impegni chiari tra i quali era prevista una interlocuzione con i rappresentanti del territorio in parlamento affinché interessassero il Ministero.

In ordine al secondo, dopo il grido d'allarme lanciato dal Presidente del Tribunale di Cremona, i rappresentanti della politica locale hanno ricevuto dalla stessa Presidente la denunzia di una situazione insostenibile, situazione che può essere messa in sicurezza solo da un intervento ministeriale.

Con la presente, quale Presidente del Consiglio comunale di Cremona, ritenendo di interpretare appieno il mio ruolo, chiedo fortemente agli eletti in Parlamento nel nostro territorio, se sono state avviate interlocuzioni sulle carenze di personale cui soffrono la nostra Casa Circondariale ed il nostro Tribunale e quale sia la posizione del Ministero.

 Paolo Carletti, Presidente del Consiglio del Comune di Cremona

 Cremona, 24 gennaio 2024

 

352 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online