Wednesday, 26 January 2022 - ore 01.17

Crema e sport, un 2016 da ricordare: martedì 17 gennaio la cerimonia di chiusura

Appuntamento martedì 17 gennaio 2017, alle ore 18:00, presso la Palestra Alina Donati De Conti, in via Toffetti, a Crema

| Scritto da Redazione
Crema e sport, un 2016 da ricordare: martedì 17 gennaio la cerimonia di chiusura

Il 31 dicembre 2016 si è chiuso l’anno di Crema Città Europea dello Sport, ma i valori e il messaggio di questa straordinaria esperienza non terminano certamente con l’anno solare e sono destinati a lasciare alla città un’importante eredità. Numeri da record per il 2016 di Crema Città Europea dello Sport: coinvolti 19.000 atleti, oltre 3.000 volontari, 58.000 spettatori complessivi, oltre 290 eventi e 110 società, associazioni ed enti. Un movimento straordinario, che ha permesso a Crema di conquistare la “Bandiera Gialla” di ACES Europe: prima tra le Città Europee dello Sport in Italia, seconda in tutta Europa. Un anno speciale, che merita una chiusura speciale. Martedì 17 gennaio 2017, alle ore 18:00, presso la Palestra Alina Donati De Conti in via Toffetti a Crema, si terrà la Cerimonia di Chiusura di Crema Città Europea dello Sport 2016, che vedrà la presenza del Presidente del CONI, Giovanni Malagò, il Presidente ACES Europe, Gian Francesco Lupattelli, e altri illustri ospiti.

Crema Città Europea dello Sport 2016 si è rivelato un meraviglioso contenitore, che ci ha consentito di vivere splendide manifestazioni sportive, di praticare sport e farlo conoscere, dando visibilità agli sport minori, di portare lo sport nelle vie e nelle piazze, di far crescere lo sport per tutti, tra giovani, anziani e disabili, di promuovere stili di vita sani, di parlare di sport, di fare cultura attraverso lo sport, di esaltarne i profondi valori educativi. Lo sport è un volano incredibile di valori positivi: unisce, motiva, appassiona, forma. Lo sport può salvare delle esistenze.

Un ringraziamento è dovuto a tutti coloro che hanno lavorato sodo in questo splendido anno: dalle società sportive del territorio, che con i loro dirigenti, allenatori e sponsor hanno promosso in prima linea numerosi eventi, alla Commissione Sport, alla Segreteria Tecnica e ai Testimonial, molti dei quali ci hanno accompagnato con il loro sostegno lungo tutto il corso dell’anno. A tutti loro un grazie speciale, come al Sindaco Stefania Bonaldi e al Consigliere Comunale delegato allo Sport Walter Della Frera, motori instancabile dell’iniziativa.

Abbiamo vissuto eventi straordinari: dalla Nazionale Cantanti al Giro d’Italia Handbike, dalla lezione di vita di Bebe Vio per arrivare a tutti i grandi dello sport che sono accorsi a Crema, da eventi internazionali che hanno richiamato nella nostra città le stelle di innumerevoli discipline a tutti quegli eventi a carattere promozionale, territoriale e inclusivo che alimentano ogni giorno i veri valori dello sport.

Ora la grande scommessa è non perdere il patrimonio prezioso di relazioni, legami, sinergie che il mondo dello sport ha saputo realizzare a Crema, che rimarrà per sempre Città Europea dello Sport.

601 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria