Giovedì, 28 ottobre 2021 - ore 03.45

Crema M5S attacca la Boschi: ‘Ci costa in soldi e sicurezza’ di Danilo Toninelli

Guardie del corpo che la seguono come un'ombra a cui si aggiungono carabinieri, poliziotti e vigili urbani operativi nel territorio cremasco, per proteggere la madre dell'obbrobrio di riforma costituzionale che ha scritto insieme a Renzi, Verdini e alle banche.

| Scritto da Redazione
Crema M5S attacca la Boschi: ‘Ci costa in soldi e sicurezza’ di Danilo Toninelli

Per la campagna elettorale il Partito democratico sta spendendo quasi 3 milioni di euro di soldi pubblici, 400.000 euro soltanto per il guru americano Jim Messina.

Soldi pubblici, non soldi del PD, perché il PD ha preso rimborsi elettorali per decine di milioni di euro, ha scaricato sullo Stato cento milioni di debiti del suo giornale l’Unità e non paga nemmeno l’affitto delle sue sedi. Accanto a questi soldi ci sono quelli di tutta la macchina del Governo italiano che in questi mesi è diventata una macchina al servizio della campagna referendaria per il Sì. Il ministro Boschi ha fatto un tour elettorale in Sudamerica chiamandolo “visita istituzionale” per farlo pagare ai cittadini e adesso per i suoi spostamenti mobilita decine di persone non solo della sua scorta ma anche coinvolgendo agenti di pubblica sicurezza locali. È avvenuto anche ieri a Crema, quando la città si è fermata e l’intero apparato delle forze dell’ordine è stato messo al servizio di qualcosa che non ha nulla a che vedere con le funzioni del Governo al servizio dei cittadini, ma che è pura e semplice propaganda.

Mentre i corpi di polizia locali denunciano da tempo criticità di organico non più superabili e la città di Crema e il cremasco in generale è colpita da ondate di furti nelle abitazioni sempre più frequenti, il ministro delle riforme si prende il lusso di mettere le forze dell’ordine al servizio di una campagna referendaria che i contribuenti stanno già pagando milioni.

Questo è il modo in cui il Governo intende contenere i costi delle istituzioni: spendendo cifre iperboliche, cancellando le istituzioni democratiche e dirottando il servizio degli agenti a tutela della sicurezza dei cittadini al servizio della propaganda a favore del Presidente del Consiglio. Un ulteriore motivo per cui votare No.

Danilo Toninelli Deputato MoVimento 5 Stelle

Sondaggio: Riforma costituzionale sì o no? clicca qui

1276 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online