Domenica, 21 aprile 2024 - ore 07.21

CREMA: Palestra via Dogali e sicurezza: replica del sindaco e del delegato sport

| Scritto da Redazione
CREMA: Palestra via Dogali e sicurezza: replica del sindaco e del delegato sport
"Non si enfatizza e nemmeno si minimizza. Con la sicurezza non si scherza". Sono categorici il sindaco Fabio Bergamaschi e il Delegato allo Sport Walter Della Frera in merito alle dichiarazioni rilasciate in conferenza stampa - convocata davanti alla palestra di via Dogali di proprietà della Provincia - dai consiglieri comunali del centrodestra. A detta loro parte delle responsabilità di quanto accaduto - ossia il cedimento di un canestro durante un incontro di basket e in generale una scarsa manutenzione dell'impianto - sono imputabili all'amministrazione comunale a cui "spetta la vigilanza". 
"Le minoranze consiliari - argomentano sindaco e delegato allo sport - hanno il diritto e il dovere di esercitare una funzione di controllo e quindi è legittimo in tal senso  che possano convocare una conferenza stampa davanti all'ingresso della palestra di via Dogali, di proprietà provinciale, per manifestare preoccupazioni per alcune condizioni  di incuria e insicurezza presenti. E' meno legittimo, per non dire scorretto, al contrario, che si additino responsabilità, seppur  indirette, dell'amministrazione  comunale, che non è proprietaria del bene, che non lo ha in gestione e che ha compiti esclusivamente di pulizia dell'impianto. Comune che pertanto non può essere coinvolto in valutazioni di responsabilità. Con le responsabilità non si scherza. Non si devono mai sottovalutare, ma allo stesso tempo non vanno enfatizzate o utilizzate come una clava. Lo affermiamo con la serenità di chi rappresenta un ente che, nel caso di specie, non può essere affatto coinvolto. Sarebbe utile sottrarre la materia della sicurezza e incolumità pubblica da un dibattito politico strumentale.  Sollecitiamo parimenti, come amministrazione comunale sul cui territorio insiste  questo impianto sportivo, la Provincia agli adempimenti di competenza".
Tra l'altro l'Ufficio Sport del Comune, nel suo compito di vigilanza, ha sempre e puntualmente inviato le segnalazioni delle problematiche che insorgono o che vengono segnalate dagli utenti dell'impianto sportivo. L'intervento spetta poi alla Provincia, come prevede la convenzione.
La stessa è stata firmata il 25 settembre del 2001 e - oltre ad essere tuttora in corso - non è mai stata modificata. Si legge: "La Provincia di Cremona mette a disposizione del Comune gli impianti sportivi scolastici di sua proprietà e le attrezzature in essi contenute"
424 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria