Lunedì, 08 marzo 2021 - ore 17.00

Crema Rotary Cremasco San Marco sostiene Fondo diocesano San Giuseppe Lavoratore

Si sono concluse le feste e le ricorrenze, ma non si chiude il periodo di difficoltà di tante famiglie cremasche.

| Scritto da Redazione
Crema Rotary Cremasco San Marco sostiene Fondo diocesano San Giuseppe Lavoratore

Crema Il Rotary Cremasco San Marco  sostiene il Fondo diocesano San Giuseppe Lavoratore

Si sono concluse le feste e le ricorrenze, ma non si chiude il periodo di difficoltà di tante famiglie cremasche. A fianco di queste famiglie, che si sono trovate a dover affrontare situazioni difficili a seguito delle conseguenze derivate dall’impatto economico e sociale dell’emergenza sanitaria in atto, è nato nello scorso mese di maggio il Fondo diocesano San Giuseppe Lavoratore.

Per volontà del Vescovo di Crema Mons. Daniele Gianotti, questo fondo – si legge nel Regolamento – “non vuole essere alternativo all’impegno delle parrocchie nel farsi carico delle varie situazioni di difficoltà, ma vuole integrarle cercando di aumentarne l’efficacia e sostenere al meglio le persone e le famiglie che, a causa della pandemia, si trovano in difficoltà economica: per emergenza lavorativa (ad esempio perdita del lavoro, riduzione di orario o di entrate, cassa integrazione, attività in proprio ridotta o chiusa…), abitativa (ad esempio sfratti, morosità incolpevoli nei canoni di affitto…), o di difficoltà legate allo studio o alla salute.”

Ed è in questa direzione che anche il Rotary Club Cremasco San Marco ha voluto fare la sua parte donando una buona quota dei soldi risparmiati non effettuando le conviviali settimanali e devolvendoli al Fondo Diocesano. “Un gesto semplice ma significativo; in un periodo in cui si sono sentite maggiormente le diminuzioni e le mancanze che questa emergenza ha causato, sotto tutti i punti di vista, ci è sembrato giusto non far mancare la nostra presenza. – ha sottolineato la presidente Rachele Donati De Conti - Essere rotariani significa anche saper vedere le difficoltà, saper leggere le esigenze e saper essere interpreti delle richieste di aiuto.”

La donazione ha incontrato la piena gratitudine del Direttore della Caritas, Claudio Dagheti, che coordina - come ente gestore del Fondo - le donazioni e le rispettive destinazioni.

Crema, gennaio 2021

176 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online