Venerdì, 21 giugno 2024 - ore 15.07

Cremona Accordo fra Comune e Cgil-Cisl-Uil e sindacati pensionati SPI-FNP-UILP su pianificazione strategica

Avviare un confronto periodico e permanente teso a delineare e condividere le priorità del territorio cittadino e costruire eventuali forme di collaborazione orientate alla identificazione delle strategie di sviluppo, nonché alla definizione dei progetti strategici da candidare per attingere alle varie fonti di finanziamento.

| Scritto da Redazione
Cremona Accordo fra Comune e Cgil-Cisl-Uil e sindacati pensionati SPI-FNP-UILP  su pianificazione strategica

Cremona Programmazione e pianificazione strategica del territorio Intesa Cgil-Cisl-Uil Comune

Avviare un confronto periodico e permanente teso a delineare e condividere le priorità del territorio cittadino e costruire eventuali forme di collaborazione orientate alla identificazione delle strategie di sviluppo, nonché alla definizione dei progetti strategici da candidare per attingere alle varie fonti di finanziamento.

-----------------------

Questo, in sintesi, l'obiettivo del Protocollo d'Intesa sottoscritto stamattina tra Comune, CGIL, CISL, UIL e le categorie dei pensionati SPI-CGIL, FNP-CISL E UILP-UIL di Cremona. L'accordo prevede inoltre l'avvio di un tavolo di lavoro sui temi della programmazione.

L'intesa, frutto del lavoro condotto dalla Vice Sindaco con delega allo Sviluppo e al Lavoro Maura Ruggeri con i rappresentanti delle organizzazioni sindacali, è stata siglata dal Sindaco Gianluca Galimberti per il Comune, da Monica Vangi e Mimmo Palmieri per CGIL e SPI CGIL, da Monica Manfredini, Pietro Bolzoni e Giancarlo Allegri per CISL Asse del Po e FNP CISL Cremona, Guglielmo Reali e Mario Penci per UIL e UILP Cremona. E' intervenuto inoltre l'Assessore al Territorio e Area Vasta Andrea Virgilio.

La priorità per le organizzazioni sindacali è che le risorse intercettate possano generare nuova e buona occupazione, anche individuando opportunità di investimenti sull’esistente, così da poter reagire alle situazioni di crisi che in questi anni hanno interessato il nostro territorio. Entrambi le parti ritengono fondamentale la definizione congiunta delle strategie da adottare a livello locale attraverso un percorso di condivisione preventiva e di verifica dei progetti. Da parte delle organizzazioni sindacali viene riconosciuta al Comune di Cremona la determinazione, dimostrata in questi anni, nell’avere avviato e portato a termine progetti importanti finalizzati a reperire risorse comunitarie e non e di aver investito, implementato e strutturato l’Ufficio Progetti per favorire il reperimento di finanziamenti regionali, nazionali ed europei.

Tra le finalità del Comune vi è quella di sostenere un costante miglioramento della qualità e della quantità dei servizi offerti alla città, promuovere e sostenere lo sviluppo economico, sociale e culturale anche favorendo un più efficace accesso e utilizzo delle risorse ordinarie e straordinarie, comprese quelle comunitarie. Il documento sottoscritto va in tale direzione ed intende favorire l’attivazione di un sistema di collaborazione aperta.

E' previsto infatti di favorire ed agevolare il coinvolgimento anche di altre realtà nei vari settori quali cultura, ambiente, completamento del ciclo rifiuti, rigenerazione urbana, politiche di inclusione sociale, riduzione della povertà e innovazione sociale, politiche abitative, agenda digitale urbana, mobilità urbana sostenibile, turismo,  efficientamento  energetico. Questo in coerenze con le finalità e gli obiettivi individuati dalla programmazione regionale 2014/2020.

1700 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online