Sabato, 08 agosto 2020 - ore 08.17

L’Ambiente ‘dimenticato’ in questa brutta campagna elettorale di Piercarlo Bertolotti (FIAB Cremona)

Fiab ribadisce alcune richieste a costo zero anche al sindaco di Cremona quali: divieto di transito/parcheggio auto davanti alle scuole; domeniche ecologiche in maniera continuativa; promuovere l’uso della bici e dei mezzi pubblici

| Scritto da Redazione
L’Ambiente ‘dimenticato’ in questa brutta campagna elettorale di Piercarlo Bertolotti (FIAB Cremona)

L’Ambiente ‘dimenticato’ in questa brutta campagna elettorale di Piercarlo Bertolotti (FIAB Cremona)

Fiab ribadisce alcune richieste a costo zero anche al sindaco di Cremona quali: divieto di transito/parcheggio auto davanti alle scuole; domeniche ecologiche in maniera continuativa; promuovere l’uso della bici e dei mezzi pubblici

----------------------

Egr. Direttore stiamo vivendo un’ennesima campagna elettorale brutta, in cui polemiche sterili e su temi non rilevanti vengono “gridate” con toni decisamente sgradevoli e irritanti, senza contenuti o spunti interessanti.

Uno degli assenti di rilievo è l’Ambiente: viviamo nella Regione più inquinata d’Europa, l’aria è densa di veleni e un numero sempre maggiore di persone soffrono e muoiono di smog. Gli allarmi e le “emergenze” purtroppo non vengono mai presi seriamente in considerazione né a destra né a sinistra e ciò è preoccupante.

Tutte le Associazioni, da FIAB a Legambiente a Genitori Antismog, con grande fatica cercano di abbattere il muro di indifferenza e di superficialità su questo tema. Mai come in questo caso si avverte la distanza tra la sensibilità della politica e quella del cittadino e, se anche è stato un po’ così da sempre, si rischia di cadere in una rassegnazione silenziosa dimenticandosi che le soluzioni le abbiamo a portata di mano e non facciamo nulla di veramente serio ed importante per metterle in atto.

Ripropongo al nostro Sindaco Galimberti alcune iniziative che abbiamo chiesto a Decaro, nella sua qualità di Presidente ANCI, a costo zero ma che possono incidere in misura rilevante sulle buone pratiche quotidiane:

  • divieto di transito/parcheggio auto davanti alle scuole. La salute dei nostri figli vale il “piccolo sacrificio” di lasciare l’auto a qualche decina di metri o di utilizzare il servizio di Pedibus.
  • domeniche ecologiche in maniera continuativa. E’ il modo migliore per imparare, poco alla volta, ad organizzare i nostri spostamenti senza l’auto. Si comincia con una domenica e poi magari si scopre che può diventare una sana abitudine
  • promuovere l’uso della bici e dei mezzi pubblici. Non basta fare una ciclabile, ma serve attivare incentivi per chi sceglie di andare al lavoro o a scuola in bici, facilitare i parcheggi protetti negli uffici, gratuità per navette da parcheggi esterni… ed altro ancora

Grazie alla legge sulla Mobilità Ciclistica approvata all’unanimità da tutte le forze politiche poco prima di Natale, alle Regioni ed ai Comuni vengono dati compiti precisi per mettere in atto provvedimenti che abituino i cittadini a nuovi modelli di mobilità, ma la nostra Amministrazione deve lavorare anche su altri temi, dal contenimento dei consumi energetici nelle case e negli uffici, alla riorganizzazione della mobilità di persone e merci in termini di sostenibilità. Solo con scelte politiche coraggiose e condivise possono essere garantiti i diritti dei cittadini, e qui parliamo del diritto alla Salute.

Per alcune azioni i tempi sono lunghi e necessitano di risorse importanti, per questo si deve puntare su mezzi ecologici ed economici. Un utilizzo maggiore della biciletta potrebbe dare risposte in tempi brevi, perché come diciamo noi #labiciclettafunziona.

Piercarlo Bertolotti  Presidente FIAB Cremona

709 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online