Lunedì, 02 agosto 2021 - ore 08.41

Cremona Festa della Repubblica, in Comune l'iniziativa 2 Giugno – Siamo cittadini

La Costituzione e lo Statuto Comunale ad un gruppo di neo diciottenni e ad una rappresentanza di nuovi cittadini italiani

| Scritto da Redazione
Cremona Festa della Repubblica, in Comune l'iniziativa 2 Giugno – Siamo cittadini

Cremona Festa della Repubblica, in Comune l'iniziativa 2 Giugno – Siamo cittadini

La Costituzione e lo Statuto Comunale ad un gruppo di neo diciottenni e ad una rappresentanza di nuovi cittadini italiani

Cremona, 2 giugno 2021 - In occasione della Festa della Repubblica, il Comune di Cremona ha organizzato l’iniziativa 2 Giugno - Siamo cittadini dedicata alle ragazze ed ai ragazzi che hanno compiuto 18 anni nonché agli stranieri residenti a Cremona che hanno acquisito la cittadinanza italiana.

Questa mattina, nella Sala dei Quadri di Palazzo Comunale, il Sindaco Gianluca Galimberti, il Presidente del Consiglio Comunale Paolo Carletti e Rodolfo Bona, Assessore con delega ai Percorsi sulla Costituzione e Liberazione, hanno consegnato la Costituzione Italiana e lo Statuto Comunale ad un gruppo di studenti neo diciottenni e a una rappresentanza di stranieri residenti a Cremona divenuti cittadini italiani in questi ultimi mesi. La Costituzione è un riferimento essenziale per diventare cittadini propositivi e consapevoli dei propri diritti e dei propri doveri, lo Statuto comunale esprime le finalità e i principi della comunità cremonese.

Nel 2020, a causa delle misure restrittive allora in vigore per la pandemia, la cerimonia si tenne all’aperto e con una modalità molto semplificata: non potendo convocare, per ragioni di sicurezza e tutela della salute tutti i neo diciottenni e tutti i nuovi cittadini italiani, ottenuto la cittadinanza italiana, si optò di scegliere due giovani in rappresentanza dei loro coetanei e tre donne straniere che sarebbero diventate cittadine italiane proprio il 2 giugno.

Quest’anno si è deciso per una nuova formula che da un lato rispetta le nuove norme in materia di sicurezza per l’emergenza sanitaria ancora in atto, dall’altro salvaguarda l’importante significato dell’iniziativa. E’ stato pertanto chiesto ai dirigenti scolastici delle scuole secondarie di secondo grado cittadine di segnalare una studentessa e uno studente che hanno compiuto da poco 18 anni in modo da rappresentare simbolicamente tutti i loro coetanei.

In rappresentanza di tutti i nuovi cittadini italiani residenti in città hanno ricevuto la Costituzione e lo Statuto Comunale Mario Duduianu (cittadinanza ottenuta il 22 maggio 2021), Aya Moutaber, (cittadinanza acquisita il 22 aprile 2021), Mattia Zotaj (cittadinanza ottenuta il 22 aprile 2021) e Safa Soula (cittadinanza ottenuta 15 aprile 2021).

Gli studenti Federico Rastelli, Arianna Ardenti (Liceo Ginnasio “D. Manin”), Margherita Siena, Davide Bandera (Istituto di Istruzione Superiore “Stanga”), Malina Curut, Niccolò Manfredi (Istituto di Istruzione Superiore “A. Stradivari”), Alice Quattrone, Matteo Bovarini (Liceo “M. G. Vida”), Rebecca Zucchetti, Alessandro Cigoli (Liceo Scientifico “G. Aselli”), Lorenzo Mariani e Valentina Kerkuku (Istituto di Istruzione Superiore “J. Torriani”) sono i neo diciottenni ai quali sono stati consegnati la Costituzione e lo Statuto Comunale in rappresentanza di tutti i loro coetanei divenuti maggiorenni quest’anno.

L'iniziativa 2 Giugno – Siamo cittadini, che dal 2015 si tiene in occasione della Festa della Repubblica, è stata voluta dalla Giunta perché i neo maggiorenni e gli stranieri che hanno acquisito la cittadinanza italiana possano prendere coscienza e conoscenza dei diritti e dei doveri, riconoscersi in una comunità che ha principi e valori condivisi. L'accompagnamento e il sostegno al formarsi della coscienza civica, è l'auspicio dell'Amministrazione, rappresenta un percorso che deve essere comune a tutti, senza alcuna distinzione.

 

185 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online