Mercoledì, 23 gennaio 2019 - ore 12.03

Cremona LGH CON LE SCUOLE PER IL 70^ DELLA COSTITUZIONE

Al Polo dell’Innovazione Digitale una mattinata di riflessione e festa con gli alunni delle Scuole Primarie Consegnata copia della Carta nel commento di Mario Lodi e presentata la performance “Costituzione Suite”

| Scritto da Redazione
Cremona LGH CON LE SCUOLE PER IL 70^ DELLA COSTITUZIONE Cremona LGH CON LE SCUOLE PER IL 70^ DELLA COSTITUZIONE Cremona LGH CON LE SCUOLE PER IL 70^ DELLA COSTITUZIONE

Cremona LGH CON LE SCUOLE PER IL 70^ DELLA COSTITUZIONE

Al Polo dell’Innovazione Digitale una mattinata di riflessione e festa  con gli alunni delle Scuole Primarie Consegnata copia della Carta nel commento di Mario Lodi e  presentata la performance “Costituzione Suite”

Cremona, 11 dicembre 2018 - Nell’ambito delle celebrazioni per l’anniversario della Costituzione Italiana (1948-2018), si è tenuto stamane martedì 11 dicembre presso il Polo dell’Innovazione Digitale a Cremona il momento conclusivo di un significativo progetto didattico, promosso da LGH ed elaborato dagli alunni di tre classi delle Scuole Primarie di Cremona, guidati dai loro insegnanti e dal maestro Piero Lombardi.

La mattinata ha visto anzitutto la consegna, di particolare valore simbolico, della riedizione della Costituzione nella versione commentata da Mario Lodi del 1988. La pubblicazione, sostenuta da LGH e realizzata in collaborazione con l’Associazione Culturale della Casa delle Arti e del Gioco, rappresenta il tangibile impegno a ribadire lungo le generazioni la conoscenza della Carta Costituzionale.

A seguire, gli alunni hanno rappresentato il progetto “Costituzione Suite”, ideato per favorire una riflessione sui contenuti degli articoli della Carta, che ha consentito agli alunni di affrontare per la prima volta e quindi commentare in classe gli articoli del dettato costituzionale, ripercorrendo l’intento che lo stesso Lodi aveva realizzato 30 anni fa, operando così una originale rilettura della Costituzione da parte degli alunni stessi. I ragazzi hanno così raccontato con le loro parole i pensieri e le emozioni suscitate dal contenuto degli articoli scritti dai padri costituenti. Le frasi espresse da ogni classe sono state poi elaborate in modo estremamente originale come testo poetico e musicate con modalità “suite musicale in forma ABC”, con il particolare titolo di Costituzione Suite. L’evento ha visto inoltre gli alunni guidati dal maestro Lombardi cantare l’Inno di Mameli e successivamente proprio il tema Costituzione Suite con i testi da loro composti, indossando le magliette dei tre colori della bandiera italiana, in modo da formare una grande bandiera italiana, per un risultato scenico di grande impatto emozionale. 

Gerardo Paloschi, Direttore Sviluppo Territoriale di LGH, promotrice del progetto, illustra così le ragioni dell’iniziativa: “L’evento di stamane mi pare possa davvero rappresentare un eccellente esempio di multidisciplinarietà e incontro tra esperienze. Rileggere la Carta Costituzionale con gli occhi dei ragazzi di oggi, attraverso le lenti preziose del commento di Mario Lodi, e reinterpretare il tutto in modalità non banali come quelle della musica, il tutto nella cornice più avanzata della Città dal punto di vista digitale, ovvero il Polo: mi pare davvero un riuscito esempio di incrocio di competenze, emozioni, futuro.”

Maura Ruggeri, Vice Sindaco del Comune di Cremona “Il 70° anniversario della Costituzione ha visto molte iniziative che hanno coinvolto insegnanti ed alunni di scuole diverse in progetti di conoscenza ed approfondimento dei principi costituzionali che hanno fatto riflettere i ragazzi sulla attualità della Costituzione e sul significato dei diritti, ma anche dei doveri di ciascuno verso la collettività. La consegna della Costituzione curata da Mario Lodi, nella sua nuova edizione, agli alunni delle classi quinte delle scuole Monteverdi e Bissolati, che hanno tradotto le loro riflessioni in un testo attraverso il linguaggio poetico e musicale, ha uno speciale valore simbolico. Ci ricorda che per difendere la libertà, la democrazia ed i principi che stanno alla base della nostra legge fondamentale bisogna  partire dalla scuola e che la scuola stessa, come sosteneva Mario Lodi, che la Costituzione l'ha letta, discussa e riscritta, insieme ai suoi alunni,  deve essere scuola della Costituzione, in cui la Costituzione non solo si impara ma la si vive e la si sperimenta. Educare alla cittadinanza attraverso la conoscenza e la riflessione dei principi costituzionali è una responsabilità che le Istituzioni, a partire da quella scolastica, si devono assumere in prima persona, in forme nuove, ma che richiedono progetti,  continuità e forte coinvolgimento di tutti coloro che hanno compiti educativi”.

Silvia Denti del Consiglio Direttivo dell’Associazione Culturale della Casa delle Arti e del Gioco, fondata da Mario Lodi (e la cui presidente è Cosetta Lodi) ha infine sottolineato “l’importanza dell’iniziativa che si inserisce pienamente nelle finalità dell’associazione, compresa la promozione della conoscenza e la divulgazione dell’insegnamento di una delle opere più rappresentative della missione educativa di Mario Lodi. Ringrazio LGH per la sensibilità dimostrata, e confido che questo percorso possa trovare ulteriore crescita”. 

 

 

 

 

 

 

250 visite

Articoli correlati