Venerdì, 24 maggio 2024 - ore 15.21

Cremona Mostra del pittore cremasco Dario Rossetti a Palazzo Duemiglia

Si apre sabato 11 marzo, alle 17,30 con preludio di tre poeti cremonesi. Simone Fappanni, curatore della mostra

| Scritto da Redazione
Cremona Mostra del pittore cremasco Dario Rossetti a Palazzo Duemiglia

Cremona Mostra del pittore cremasco Dario Rossetti a Palazzo Duemiglia

Si apre sabato 11 marzo, alle 17,30 con preludio di tre poeti cremonesi. Simone Fappanni, curatore della mostra

 VERSO LA NATURA: PERSONALE DI DARIO ROSSETTI A PALAZZO DUEMIGLIA DALL’11 AL 30 MARZO

CREMONA. S’intitola “Verso la natura” la mostra personale Dario Rossetti allestita, da sabato (inaugurazione alle ore 17,30) al 30 marzo a Cremona, nelle sale di Palazzo Duemiglia. Durante l’inaugurazione, Antonella ArdigòGiusy Bova e Vittorina Sarzi reciteranno una scelta di testi poetici, introdotti da Vincenzo Montuori. Noto e apprezzato artista residente a Vaiano Cremasco, Rossetti è presente in parecchie pubblicazioni d’arte, ha tenuto numerose esposizioni, allestite in spazi spesso molto prestigiosi sia in Italia che all’estero, sin dagli anni Settanta, conseguendo importanti premi e riconoscimenti. Nato a Monte Cremasco, Dario si dedica alla pittura sin da giovanissimo. Esegue i suoi quadri servendosi di diverse tecniche, dall’olio all’acrilico, dall’acquerello al pastello, sino al carboncino e ai gessetti. Ha recentemente esposto con successo a Cremona, Pieve San Giacomo, Crema e Quinzano. «Attraverso un tocco morbido e preciso – spiega il curatore, Simone Fappanni – il pittore riesce a tradurre, con bella apertura immaginativa, scenari d’intensa profondità lirica e composizioni eseguite “in punta di pennello”, alternate ad altre, dalla coloristica intensa e pastosa, quasi si posassero su di un fondo preparato con la sabbia, come si faceva un tempo. Interessante anche lo studio che egli conduce, con precisa indole rappresentativa, a proposito di brani paesistici, specie della campagna lombarda – ma non solo – dove i riflessi e le velature si compenetrano efficacemente dando origine a soluzioni pigmentali scuramente molto interessanti. Il realismo moderno di Rossetti si muove, dunque, agilmente fra tinte implodenti e gesti sicuri, lasciati sulla tela con un chiaro intento narrativo che certamente va oltre una mera operazione calligrafica». La mostra è visitabile gratuitamente da lunedì a sabato dalle 14,30 alle 17,00.

 

 

 

 

 

695 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online