Sabato, 21 maggio 2022 - ore 08.13

Cremona Piano Energetico. Non sempre i comuni hanno ragione | Paolo Zignani

Poi ci sarà l'iter autorizzativo in Provincia, con altre occasioni di criticare, osservare, bocciare, e poi ci sarà la piazza.

| Scritto da Redazione
Cremona Piano Energetico. Non sempre i comuni hanno ragione | Paolo Zignani

Cremona Piano Energetico. Non sempre i comuni hanno ragione di protestare | Paolo Zignani

Alcuni dei Comuni ripetutamente e pesantemente criticati per non aver consentito partecipazione e informazione ai loro cittadini e alle associazioni, oggi chiedono partecipazione a loro volta a Padania Acque e A2A. E' il caso ad esempio, fra diversi altri, di Bordolano, dov'è stata costruita una centrale a gas con annesso uno stoccaggio di notevoli dimensioni.

Io credo però che una centrale del gas con annesso grande stoccaggio sia decisamente più inquietante di una ristrutturazione del depuratore di Padania Acque o dell'impianto di trattamento sabbie che la stessa società vuole rimettere in funzione. Certo che ora i sindaci che si sentono esclusi e tiranneggiati potranno criticare e anche bocciare nell'assemblea di Padania Acque questi "terribili" progetti, che a me sembrano molto ma molto opportuni.

Poi ci sarà l'iter autorizzativo in Provincia, con altre occasioni di criticare, osservare, bocciare, e poi ci sarà la piazza.

Dagli all'impianto di trattamento sabbie, nemmeno fosse una centrale nucleare. Non ristrutturate il depuratore senza chiederlo prima a noi. Credo che ormai anche la sinistra abbia fatto proprio lo schema fondamentale della Lega (non certo la sua applicazione salvinista): difendere il territorio, porsi come argine locale, come un "qui comandiamo noi, questa è casa nostra".

Non applaudo. E' un pessimo principio quello di comandare a casa propria, perché nessuna casa può essere di proprietà così esclusiva.

375 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online