Venerdì, 15 novembre 2019 - ore 01.23

Cremona Un unico servizio di vigilanza ecologica per il PLIS del Po e del Morbasco

La gestione coordinata, in capo al Comune di Cremona, voluta da tutti i Comuni aderenti

| Scritto da Redazione
Cremona Un unico servizio di vigilanza ecologica per il PLIS del Po e del Morbasco

Cremona Un unico servizio di vigilanza ecologica per il PLIS del Po e del Morbasco

La gestione coordinata, in capo al Comune di Cremona, voluta da tutti i Comuni aderenti

Parere favorevole della Giunta comunale, su proposta del Vice Sindaco Andrea Virgilio, allo schema di convenzione per attivare la gestione coordinata del servizio di guardie ecologiche volontarie tra i Comuni di Cremona, Gerre de' Caprioli, Bonemerse, Castelverde, Sesto ed Uniti, Spinadesco e Stagno Lombardo. Dopo questo passaggio, il testo verrà esaminato nei prossimi giorni dalla competente commissione consiliare per approdare infine in Consiglio comunale per l’approvazione.

“Lo schema di convenzione è stato redatto dopo che tutti i Comuni aderenti al PLIS (Parco Locale di Interesse Sovracomunale) del Po e del Morbasco hanno manifestato la volontà di costituire un unico servizio di vigilanza ecologica avvalendosi delle GEV (Guardie Ecologiche Volontarie) che già operano sul territorio del Comune di Cremona, ente capofila del PLIS stesso”, dichiara al riguardo il Vice Sindaco Andrea Virgilio, che aggiunge: “Nel ringraziare tutti coloro che hanno lavorato alla stesura di questo testo, frutto di un lavoro di squadra, mi preme sottolineare che siamo di fronte ad un ulteriore importante passo teso alla valorizzazione del PLIS del Po e del Morbasco che ben si coniuga con quanto fatto sino ad ora per potenziarne la funzionalità ecologica e migliorarne le caratteristiche strutturali complessive. Mi riferisco, ad esempio alla riqualificazione di zone umide, nonché dei corridoi ecologici ad elevata antropizzazione, alla promozione della diffusione di specie vegetali, riducendo infine la frammentazione di zone ambientali, che hanno un’importante rilevanza per l’ecosistema”.

Tra le finalità e le funzioni elencate nella Convenzione del PLIS del Po e del Morbasco, sottoscritta il 21 maggio 2016, è menzionata, tra l’altro, la gestione coordinata del servizio volontario di vigilanza ecologica sul territorio di tutti i Comuni aderenti, compito attribuito al Comune capofila (Cremona). Va inoltre tenuto presente che il Comune di Cremona è uno degli enti che organizzano il Servizio Volontario di Vigilanza Ecologica e, attualmente, ha al suo attivo 20 GEV operative e 2 GEV onorarie. E' stata pertanto ravvisata la necessità di predisporre un'apposita Convenzione che, sulla base di quanto previsto dalla normativa vigente, comprendesse tutti gli aspetti regolamentari necessari all'attivazione di questo servizio. Lo schema di tale convenzione è stato approvato all’unanimità dalla Commissione di Gestione del PLIS, disponendo che ognuno dei Comuni attivasse l'iter di approvazione da parte dei rispettivi Consigli comunali. Il Comune referente delle GEV del PLIS del Po e del Morbasco è il Comune di Cremona, in quanto Ente gestore del PLIS stesso.

In base a quanto previsto nello schema di Convenzione, il Comune di Cremona ha il compito di coordinare e gestire le attività svolte dalle GEV ed in particolare di organizzare: il controllo, l'accompagnamento e la formazione dei fruitori del PLIS del Po e del Morbasco e delle aree verdi connesse; l'attività di tutela ambientale e di valorizzazione del paesaggio; la vigilanza e l'attività di informazione nell'ambito della prevenzione dell'abbandono dei rifiuti e del corretto conferimento degli stessi; la collaborazione con la Provincia nell'ambito delle campagne di osservazione, censimento e contenimento dei grandi mammiferi e delle specie alloctone; la verifica e la gestione delle segnalazioni; collaborazione per le attività di tutela della biodiversità e di conservazione della flora e della fauna; l'attività di educazione ambientale rivolta alla cittadinanza e con particolare riferimento alle scuole; proseguire lo svolgimento della funzione di pubblico ufficiale, con compiti di vigilanza e di verifica del rispetto della normativa ambientale; la collaborazione con gli agenti di Polizia Locale.

Cremona, 31 ottobre 2019

 

 

186 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online