Sabato, 18 settembre 2021 - ore 16.38

Degli Angeli (M5s Lombardia) Agenas stronca il sistema sanitario lombardo.

“Stop a nomine politiche e sanità territoriale da ricostruire completamente”

| Scritto da Redazione
Degli Angeli (M5s Lombardia) Agenas stronca il sistema sanitario lombardo.

Agenas stronca il sistema sanitario lombardo. Degli Angeli (M5s Lombardia)

“Stop a nomine politiche e sanità territoriale da ricostruire completamente”

La Politica, in special modo quella del centro Destra che in Lombardia si è sempre divisa le poltrone nell’ambito sanitario, non dovrebbe entrare nella scelta dei direttori generali della sanità”.

A dirlo è stato il consigliere regionale del M5s Lombardia Marco Degli Angeli in linea con quanto affermato dal dottor Giuseppe Remuzzi, direttore dell'istituto di ricerche farmacologiche 'Mario Negri' di Milano, durante la seduta della commissione Sanità di quest’oggi, mercoledì 31 marzo.

Commenta Degli Angeli: Mi trovo in pieno accordo con Remuzzi poiché quando l'appartenenza politica sostituisce il merito, fa gravi danni. Ed è purtroppo la situazione che abbiamo vissuto in tutti questi anni in cui la sanità è stata “guidata” dalla Lega. il Covid ce lo ha dimostrato: non può essere la politica a definire i ruoli fondamentali di chi deve gestire la sanità”.

Non è quindi un caso che in audizione sia intervenuta AGENAS stroncando il sistema sanitario lombardo messo in piedi da Maroni con la fallimentare legge 23.

L’ufficio di Presidenza della Commissione regionale Sanità, sempre oggi, ha scritto all’assessore regionale al Welfare Letizia Moratti, comunicando l’avvio dell’iter di modifica della Legge regionale sanitaria.

Spiega Degli Angeli: “Attendevamo per la fine di questo mese un progetto della Giunta, ma non è arrivato assolutamente nulla. Non possiamo permettere altri ritardi, perciò come gruppo consiliare abbiamo deciso di stravolgere i progetti dell’Assessore: anziché aspettare il testo della Giunta, saremo noi in audizione Sanità ad elaborare le basi per una riforma sanitaria”.

Netto quindi il parere di Degli Angeli sul futuro del rapporto tra sanità privata e pubblica, quest’ultima purtroppo sottoposta alla prima. La sanità, per il consigliere, “deve ripartire da una solida pianificazione, prevedendo una prevenzione, completamente dimenticata in questi anni, nonché un attento coordinamento e il potenziamento di tutta la rete sanitaria. Inoltre dovrebbe comprendere, assieme ai Dipartimenti di prevenzione, anche quelli regionali per la Salute e Ambiente.

Questi andrebbero a rafforzare tutta l’attenzione e l’azione politica che, come M5s, stiamo ponendo sugli studi epidemiologici del territorio”.

In un sistema dove le Ats e le Asst si sono dimostrate fallimentari, l’obiettivo è potenziare i veri pilastri di una nuova sanità, ossia i dipartimenti di prevenzione e i distretti territoriali che affiancano gli ospedali.

 “Altra questione fondamentale - conclude Degli Angeli - è il potenziamento dei laboratori della sanità pubblica, mediante l’istituzione di un paio regionale per la formazione e la ricerca scientifica”.

 

252 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online