Domenica, 28 novembre 2021 - ore 02.49

CremonaFiere perde Mostra Frisona. Degli Angeli (M5s Lomb.): Inaccettabile.

Gravissima l'inerzia degli assessori regionali Rolfi e Guidesi. Tutto il mio sostegno alla causa, si tratta di un’importante questione territoriale”

| Scritto da Redazione
CremonaFiere perde Mostra Frisona. Degli Angeli (M5s Lomb.): Inaccettabile.

CremonaFiere perde Mostra Nazionale Frisona. Degli Angeli (M5s Lomb.): Inaccettabile.

Gravissima l'inerzia degli assessori regionali Rolfi e Guidesi. Tutto il mio sostegno alla causa, si tratta di un’importante questione territoriale”

“Esprimo tutto il mio sostegno alla Fiera di Cremona. Da 75 anni la fiera di Cremona rappresenta un’importante kermesse per tutto il territorio.

Ritengo che privare l’evento fieristico dalla sua principale manifestazione, “la Mostra Nazionale Frisona”, rappresenti uno sbaglio e uno schiaffo a tutto il nostro territorio in particolare in questo momento di grave crisi”. A dirlo è stato Marco Degli Angeli, consigliere regionale del M5s Lombardia.

Il consigliere Degli Angeli ha sottolineato come “non si tratti solo di una questione riguardante il comparto agricolo, ma di una equilibrio economico territoriale”. Dati alla mano, la kermesse rappresenta un asset fondamentale per tutto il territorio, il quale può beneficiare di un importante indotto. “Studi dell’Università Cattolica di Milano - chiarisce Degli Angeli - hanno dimostrato come per 1 milione di fatturato fieristico arrivino sul territorio ben 13 milioni di indotti”.

Numeri che si commentano da soli, se si pena che la fiera di Cremona, nel 2019, ha prodotto 4milioni di fatturato.

“Apprendiamo - sottolinea Degli Angeli - che con la conferenza stampa di oggi, ANAFIJ ha deciso di spostare la Mostra Nazionale Frisona al centro Fiere del Garda di Montichiari, in provincia di Brescia. Il tutto nel silenzio e inerzia degli assessori regionali Rolfi e Guidesi.

Non è accettabile che Regione Lombardia si limiti a presenziare ad una inaugurazione senza rendersi conto del grave danno che una scelta del genere può portare all'indotto economico del nostro territorio.

La politica cremonese deve dare sentire la Sua voce. Mi auguro che Regione, anche se ormai il danno è fatto, sappia ascoltare e accogliere le istanze presentate da CremonaFiere poiché, da 65 anni, questa mostra rappresenta è un unicum per il nostro territorio, la cui assenza arrecherebbe gravosi danni anche degli altri prodotti di eccellenza e talvolta unici del calendario fieristico

280 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online