Venerdì, 07 agosto 2020 - ore 21.08

Dopo la sconfitta in Umbria il PD non può dare la colpa agli elettori | Jacopo Bassi (Crema)

L’errore più grande che si può fare dopo la sconfitta umbra è andare avanti a fare il solito errore che il PD si trascina da decenni: considerare dei deficienti gli elettori di Salvini & friends.

| Scritto da Redazione
Dopo la sconfitta in Umbria il PD non può dare la colpa agli elettori | Jacopo Bassi (Crema)

Dopo la sconfitta in Umbria il PD non può dare la colpa agli elettori | Jacopo Bassi (Crema)

L’errore più grande che si può fare dopo la sconfitta umbra è andare avanti a fare il solito errore che il PD si trascina da decenni: considerare dei deficienti gli elettori di Salvini & friends.

Gli elettori sono i medesimi che ci hanno fatto vincere per decenni nella stessa regione. Sono le stesse, identiche persone, che non possono essersi trasformate, di colpo, in babbuini che cercano di mangiare la minestra con la forchetta.

Non ci entra nella zucca che gli elettori, in grandissima parte e a pieno diritto, non si definiscono né di Destra, né di Sinistra. Gli elettori valutano l’offerta politica, e se da una parte ce ne è una chiara, e dall’altra un assembramento per non far vincere quelli che hanno la proposta chiara, il risultato è già scritto in partenza. E trovo pazzesco che dai tempi degli anni ruggenti del berlusconismo si incappi sempre nel medesimo errore.

Il problema è che diamo l’impressione che ci facciano schifo i voti di chi non lavora alle feste de l’Unità da almeno 4 generazioni, e che preferiamo alleanze fondate su criteri matematici, piuttosto che elaborare una proposta forte. I successi del PD alle europee del 2014, dei 5 Stelle nel 2017 e di Salvini oggi mostrano quanto sia fluido l’elettorato, e perdersi nell’idea di ritenere chi non ha votato per te all’ultimo giro un minorato mentale ti condanna, giustamente, a una serie di meritate sconfitte.

Quello che deve fare il PD, secondo me, è fare finalmente una seria opposizione. Non capisco a cosa serva stare al governo con quel cadavere politico di Di Maio serve solo per tenere a galla un M5S inesistente sui territori, che alleandosi prima con Lega e poi PD ha mostrato di essere peggio della vecchia politica che attaccava, che non ha più nulla da dare alla politica italiana. Prima ci stacchiamo da questa esperienza, e prima ci rimettiamo a lavorare in ottica bipolare e maggioritaria, e meglio sarà per tutti.

301 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online