Sabato, 15 maggio 2021 - ore 20.40

Elezioni dei COMITES e rinnovo del CGIE

| Scritto da Redazione
Elezioni dei COMITES e rinnovo del CGIE

Documento finale approvato all’unanimità il 29.09.2013 nella riunione intercomites Germania Bassa Sassonia
Con riferimento alle Elezioni dei COMITES e del CGIE, l’Intercomites Germania raccomanda che si provveda quanto prima all’approvazione del decreto attuativo per definire gli adempimenti conseguenti che dovranno essere posti in essere entro il 2014.
Sull’esercizio del diritto di voto l'Intercomites Germania fa presente le seguenti criticità:
-      che si considerino i disagi conseguenti alla distanza  degli elettori dai Consolati;
-      che a seguito della recente chiusura di numerosi Consolati, si ritiene che essi non possano essere l'unico luogo ove costituire i seggi elettorali;
-      che si prenda atto della difficoltà/impossibilità di una parte rilevante dei connazionali elettori al fine di facilitargli l’effettivo accesso al sistema telematico.

L'Intercomites Germania sollecita nuovamente l’improrogabile esigenza che si rinnovino i Comites ed il CGIE e chiede pertanto con forza e all'unanimità che qualunque siano le procedure e modalità di voto che verranno decise ed adottate esse debbano garantire l’effettivo accesso al voto di tutti i nostri connazionali elettori.

Elezioni Europee e partecipazione degli italiani che vivono in uno dei 28 Stati Membri

L’Intercomites Germania da sempre è impegnato a favorire l’integrazione degli italiani che vivono nella Repubblica Federale Tedesca. Integrazione che in Germania comporta partecipazione piena alla vita politica, sociale e culturale.

Per questo motivo, in occasione delle elezioni del Parlamento Europeo che si terranno il 22 maggio 2014, l’Intercomites invita gli italiani residenti in Germania a votare le liste ed i candidati locali.

In vista di questo importante appuntamento l’Intercomites Germania auspica che la Collettività italiana partecipi  attivamente alla vita politica locale proponendo propri candidati nelle liste dei partiti.

Per quanto precede, in occasione delle prossime elezioni europee, l’Intercomites Germania chiede al Governo italiano che non vengano organizzati seggi elettorali all’estero e auspica che, in futuro, si giunga all’abolizione dell’opzione di voto per le liste italiane che è offerta agli italiani residenti nei paesi dell’Unione Europea.

Lingua e cultura: richiamo degli insegnanti di ruolo – incidenze e conseguenze

L’Intercomites Germania richiama il rispetto del documento d’inizio legislatura (2005) approvato all’unanimità dall’Intercomites e dal CGIE Germania.  In tale documento si chiese la sostituzione del personale di ruolo con l’assunzione in loco del personale docente da remunerare con stipendi regolati dai contratti tariffari tedeschi, evitando così, situazioni di disparità salariali e sociali derivanti dalla presenza di tre distinte categorie d’insegnanti e con diverse retribuzioni.

Nuove mobilità – nuova emigrazione –

La nuova ondata di emigrazione verso la Germania è composta sia da un numero sempre più elevato di giovani laureati, che da operai specializzati e non in cerca di prima occupazione. Per favorire l’integrazione sia nel mondo del lavoro, che in quello sociale e scolastico, di tale nuova Collettività è opportuno che vengano rafforzati i servizi che lo Stato Italiano deve loro offrire evitando, invece, che essi vengano ridotti indiscriminatamente con i conseguenti disagi che questo comporta.

Si auspica quindi che:

-      la collaborazione tra autorità diplomatiche e politiche tedesche ed italiane continui e si intensifichi evitando che sia solo il Paese di accoglienza a doversi fare carico della nuova emigrazione italiana. È opportuno altresì che Organismi sovrannazionali, come la EU, individuino nel contempo interventi di sostegno ed orientamento per fronteggiare adeguatamente questi fenomeni.

-      la riunione della commissione continentale CGIE con la partecipazione dell’Intercomites Germania in Hannover serva a favorire la corretta comprensione delle difficoltà congiunturali del territorio tedesco onde permettere al Ministero degli Affari Esteri di valutare correttamente quali siano i tagli da operare e quali servizi vadano invece ripristinati o mantenuti per gli italiani all’estero.

L’Intercomites ha condiviso con l’Ambasciata d’Italia ed i Consolati di pubblicare congiuntamente entro fine anno un manuale con informazioni pratiche per i nuovi immigrati in Germania che sarà integrato da ogni singolo COMITES con le dovute informazioni locali.

Rete e servizi consolari

I recenti tagli operati dal MAE sia in termini di sedi, che di organici, stanno causando seri disagi alla Collettività in Germania. Onde evitare che tali disagi costringano la Collettività a forme di protesta, si invita il Governo a voler rafforzare adeguatamente l’intera rete consolare in Germania. In particolare, si accolgono e sostengono le proteste avanzate dalle Collettività di Mannheim ed Amburgo per le quali si chiede al MAE di voler garantire i servizi consolari in loco.

Tassazioni che colpiscono gli italiani all’estero

L'Intercomites Germania relativamente alla nota tassa IMU, più volte ha auspicato per ragioni di equità e parità di trattamento il riconoscimento dell'abitazione in Italia dei connazionali residenti all'estero come prima casa, se questa è la sola e unica proprietà immobiliare posseduta rispetto al paese di residenza.   Si tratta di un provvedimento che viola un principio costituzionale e pertanto si invitano i Parlamentari della circoscrizione estera di voler rappresentare questa illegittimità presso le competenti sedi.

L'Intercomites vede positivamente l'attuale proposta di legge sull'introduzione di una tassa sui servizi, che dovrebbe sopprimere l'IMU, in particolare se questa verrà commisurata in base all'effettivo utilizzo dell'immobile nel corso dell'anno.

Riunione intercomites Germania 26 - 29 settembre 2013
Serengeti-Park Am Safaripark 1
29693 Hodenhagen (Bassa Sassonia)
circa 45 Km da Hannover

1054 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

DI-SEGNARE – in Ossola, Canton Vallese e Cusio parte il nuovo progetto Interreg Italia-Svizzera

DI-SEGNARE – in Ossola, Canton Vallese e Cusio parte il nuovo progetto Interreg Italia-Svizzera

Durante i tre anni di lavoro saranno organizzati workshop e corsi di disegno, mostre e attività didattiche nei musei, street sketch, performance teatrali, proiezioni di cortometraggi d’autore, video creazioni, incontri con artisti, cene e momenti conviviali, camminate, mercati ortofrutticoli a KM 0 in un concerto di eventi che porterà a una forma inedita di conoscenza e valorizzazione del territorio e della cultura alpina sui due versanti del Sempione.