Domenica, 28 novembre 2021 - ore 04.29

EU.Contro la povertà e l’esclusione sociale

| Scritto da Redazione
EU.Contro la povertà e l’esclusione sociale

Piattaforma Europea contro la povertà e l’esclusione sociale
Stando ai dati di oggi più di 80 milioni di persone all’interno dell’unione europea sono a “rischio di povertà”. La Piattaforma Europea contro la povertà e l’esclusione sociale stabilisce delle azioni per raggiungere gli obbiettivi europei di riduzione della povertà di almeno 20 milioni di persone per il 2020.
La Piattaforma Europea è un progetto lanciato nel 2010, che fa parte delle strategie per l’Europa del 2020 per una crescita intelligente, sostenibile ed inclusive.
Nonostante combattere la povertà e l’esclusione sociale siano principalmente una responsabilità dei governi di ogni stato, l’Unione Europea gioca un ruolo fondamentale coordinando le azioni. Dall’identificare le pratiche migliori promuovendo l’apprendimento vicendevole di uno stato dall’altro, stabilendo regole valide per tutti I Paesi dell’unione e mettendo a disposizione dei fondi per finanziare progetti con questi obbiettivi.
Le principali azioni su cui si focalizzerà la piattaforma saranno agevolare l’accesso al mondo del lavoro alla sicurezza sociale e ai servizi essenziali (come la sanità) e l’educazione. Un uso migliore dei fondi dell’UE finalizzato a combattere ogni forma di discriminazione e innovazioni sociali per trovare le soluzioni che meglio si adattano alla situazione dell’Europa post-crisi, infine la coordinazione tra I settori pubblico e privato.

fonte:
Pubblicazione del Dipartimento Internazionale CGIL Lombardia
internazionale@cgil.lombardia.it
viale Marelli 497, Sesto San Giovanni – Milano

1488 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

BRUXELLES\ aise\ L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE PER LA PREVENZIONE E LA CURA DEL CANCRO: 35 MILIONI DI EURO DALL’UE

BRUXELLES\ aise\ L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE PER LA PREVENZIONE E LA CURA DEL CANCRO: 35 MILIONI DI EURO DALL’UE

La Commissione europea ha aperto oggi, 9 luglio, un invito a presentare proposte, con uno stanziamento di 35 milioni di euro, a favore dello sviluppo dell’analisi delle immagini medicali per la diagnosi del cancro, basata sull’intelligenza artificiale, e di altri strumenti e tecniche di analisi per la prevenzione, la previsione e la cura delle forme più comuni di cancro.