Venerdì, 19 aprile 2024 - ore 13.15

Grecia, Tsipras vince e si allea alla destra no-euro

I greci hanno mostrato la strada del cambiamento all'Europa. Ora occorre costruire una nuova Europa basata sulla solidarietà. La troika appartiene al passato. Il voto contro l'austerità è stato forte e chiaro.

| Scritto da Redazione
Grecia, Tsipras vince e  si allea alla destra no-euro

​Il presidente Karolos Papoulias  riceverà Alexis Tsipras ,vincitore delle elezioni greche, a cui  affiderà l'incarico di formare il nuovo esecutivo. La decisione dopo l'accordo tra il partito di estrema sinistra Syriza e la destra anti-austerità di Greci Indipendenti (Anel).

Syriza forte dei suoi 149 voti e Anel con i suoi 13 deputati, avrà una maggioranza di 162 seggi su 300.

Syriza, il partito che domenica ha riportato una netta vittoria alle elezioni anticipate in Grecia, darà vita a una coalizione di governo con la formazione di destra Greci indipendenti, anch'essa contraria al piano di salvataggio internazionale. È quanto ha detto oggi il leader della formazione di destra.

«I greci – ha detto il leader Tsipras a commento della vittoria - hanno mostrato la strada del cambiamento all'Europa. Ora occorre costruire una nuova Europa basata sulla solidarietà. La troika appartiene al passato. Il voto contro l'austerità è stato forte e chiaro».

"Voglio annunciare che da ora esiste un governo nel Paese. 'Greci indipendenti' voterà la fiducia al premier Alexis Tsipras. C'è un accordo di massima", ha detto Panos Kammenos dopo aver incontrato Tsipras nella sede di Syriza ad Atene.”

Il leader di To Potàmi (centro-sinistra), Stavros Theodorakis, ha annunciato che non parteciperà al governo Syriza né gli darà il suo appoggio esterno dal momento che esso sarà formato con il partito Greci Indipendenti".

Questi i risultati del voto. Trionfa Syriza con il 36,34%. Secondo partito è Nuova Democrazia col 27,81%, terzi i neonazisti di Alba Dorata. Forte è stata anche l’astensione: dei 9.902.915 aventi diritto solo 6.324.963 si sono recati alle urne, portando l’area del non-voto al 36,14%. Un risultato che disegna con grande evidenza il volto di una Grecia esasperata e umiliata da anni di sacrifici e di privazione senza che le ricette della troika abbiano apportato significativi risultati economici.

 

1369 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria