Domenica, 22 maggio 2022 - ore 03.24

Il 10 novembre 2015 Mario Coppetti compie 102 anni. Festa in suo onore

Domenica 8 novembre 2015 - ore 11.00 Sala Conferenze “Filo” - Piazza Filodrammatici, 2 - Cremona

| Scritto da Redazione
Il 10 novembre 2015 Mario Coppetti compie 102 anni.  Festa in suo onore Il 10 novembre 2015 Mario Coppetti compie 102 anni.  Festa in suo onore Il 10 novembre 2015 Mario Coppetti compie 102 anni.  Festa in suo onore Il 10 novembre 2015 Mario Coppetti compie 102 anni.  Festa in suo onore

Il 10 novembre 2015 Mario Coppetti doppierà la boa dei 102 anni. Questa fausta ricorrenza sarà celebrata anche come consuntivo dell’intensa attività profusa nell’ultimo anno dal personaggio festeggiato. Gli amici si troveranno domenica 8 novembre alle ore 11 nella sala ricevimenti della Società Filodrammatica, dove il presidente Mantovani ed il Sindaco di Cremona prof. Galimberti accoglieranno e festeggeranno, unitamente a tutte le altre associazioni che hanno avuto modo di lavorare insieme, uno dei soci più rappresentativi.

Sarà un incontro semplice, a base di espressioni di stima, di riconoscenza e di affetto, di un brindisi, di un omaggio musicale e canoro.

Mario Coppetti nasce a Cremona nel 1913. A Parigi dal 1935 al 1940 espone il busto della Madre al Salon des Artistes Français nel 1938. Insegnante fino al 1975 al liceo scientifico, Vice sindaco e assessore ai LL. PP. e all’urbanistica dal 1957 al 1969 del comune di Cremona con il Sindaco A. Feraboli e due volte con il Sen. Vernaschi. Presidente dell’autostrada Piacenza- Cremona - Brescia dal 1969 al 1975. Partecipa con sculture a numerose mostre collettive personali. Ha realizzato il monumento ai Caduti della Resistenza posto nel cimitero di Cremona, dove si trovano anche molti ritratti di artisti modellati da lui, ultimamente i monumenti a G. Mazzini, in Piazza Roma a L. Bissolati, Boldori e Vernaschi. Presidente dell’Anpi provinciale dal 1996 al 2006. Iscritto al Partito Socialista fin dal 1943 in periodo clandestino, dopo la Liberazione fa parte dell’esecutivo del partito, dal quale uscirà nel 1948 per aderire al Partito Socialista dei Lavoratori Italiani di Giuseppe Saragat. Nel 1954 rientra nel Partito Socialista e vi rimarrà sempre lottando tenacemente con i compagni della corrente minoritaria per l’autonomia del Partito.

L'iniziativa è organizzata dalla  SOCIETA’ FILODRAMMATICA CREMONESE e dall' ASSOCIAZIONE EMILIO ZANONI col patrocinio del COMUNE DI CREMONA

 

2610 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online