Mercoledì, 20 ottobre 2021 - ore 02.59

Il caso 'ditino’ tranciato o schiacciato e l’ A.G.a Bonaldi |Elia Sciacca (CR)

Il gip deciderà se proseguire o se archiviare la denuncia dopodiché, l’eventuale processo, chiarirà a chi verranno attribuite le responsabilità

| Scritto da Redazione
Il caso 'ditino’ tranciato o schiacciato e l’ A.G.a Bonaldi |Elia Sciacca (CR)

Il caso del ‘ditino’ tranciato o schiacciato e l’avviso di garanzia a Bonaldi |Elia Sciacca (Cremona)

Egregio direttore, il caso del bimbo che all'asilo nido si è schiacciato le dita tramite una porta di sicurezza, ha destato clamore a livello nazionale e soprattutto sui social la maggioranza, si è schierata con la sindaca di Crema, che ha ricevuto l'avviso di garanzia dalla procura di Cremona, spingendo i colleghi sindaci a dichiarare  che faranno una manifestazione a Roma  per modificare il testo unico sugli enti locali, azione certamente legittima, ma alquanto discutibile se la rapportiamo all’accaduto.

Il gip deciderà se proseguire o se archiviare la denuncia dopodiché,  l’eventuale processo, chiarirà a chi verranno attribuite le responsabilità visto che il padre del bimbo ha dichiarato che il bimbo si è tranciato il dito medio e che poi  gli è stato riattaccato al politecnico al san Raffaele di Milano, il che probabilmente nel tempo creerà forse anche un grado di invalidità per la mano, mentre la sindaca aveva dichiarato che si era schiacciato il ditino minimizzando l’incidente.

Il procuratore giustamente ha inviato l'avviso di garanzia non sola alla sindaca ma anche ad altre tre persone e pertanto, è ovvio che a procura abbia agito a norma di legge, e che l'incidente al bimbo configura per la procura diverse responsabilità, che emergeranno durante il  dibattimento nelle varie fasi processuali, quindi ritengo che le polemiche verso la procura siano ingenerose e vorrei ricordare ai leoni da tastiera, che esiste l'obbligatorietà dell'azione penale.

 Elia Sciacca (Cremona)

816 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online