Domenica, 17 novembre 2019 - ore 20.58

Il Programma di Governo di Salvini : NO Tasse, NO Immigrati e NO Manette |G.C.Storti

Dopo può andare un PD ( più stretti alleati) che ha il 25% a livello nazionale? Da nessuna parte. O costruisce alleanze o chiude. E l’unico schieramento ‘ post-ideologico’ su cui puntare è il M5S. Il percorso non sarà facile. Ma la strada è questa.

| Scritto da Redazione
Il Programma di Governo di Salvini : NO Tasse, NO  Immigrati e NO Manette |G.C.Storti

Il Programma di Governo di Salvini : NO Tasse, NO  Immigrati e NO Manette |G.C.Storti

Dopo può andare un PD ( più stretti alleati) che ha il 25% a livello nazionale? Da nessuna parte. O costruisce alleanze o chiude. E l’unico schieramento ‘ post-ideologico’ su cui puntare è il M5S. Il percorso non sarà facile. Ma la strada è questa.

Dopo la vittoria di Salvini in Umbria (scontata ma in ogni caso pesante per il centrosinistra ) il capo assoluto della Lega ha già lanciato il suo programma di Governo: NO Tasse, NO  Immigrati e NO Manette.

Va detto che con queste quattro parole non sarà difficile per lui raccogliere ulteriori consensi. In una foto la Meloni tiene un cartello nelle mani con la scritta ‘Liberata l’Umbria, ora liberiamo l’Italia.

Berlusconi si accoda ed ‘incorona ‘ Salvini capo del centro destra. L’ormai consumato l’uomo politico non si accorge però di aver fatto una gaffe, ovvero di aver aggiunto la parola ‘centro’.

Insomma la destra, dal nord al sud del nostro ‘bel paese’ è all’attacco e punta a far cadere una ad una le ex regioni rosse ora gestite da un centro sinistra sbiadito e balbuziente.

In Umbria il PD di fatto rimane sulle sue percentuali e non paga più di tanto lo scandalo sulla ‘sanità’ che ha costretto la giunta di centro sinistra a dimettersi. Leu di fatto raccoglie i voti di testimonianza.

La batosta la prende il M5S (dimezza i voti) tanto che il ‘capo politico’ ha subito dichiarato che non farà più alleanze con il PD.

Ora la partita in Umbria era già persa nel momento in cui la Presidente della Regione si è dimessa per lo scandalo e quindi anche l’alleanza-improvvisata- PD, M5S e liste Civiche non ha retto all’assalto Salviniano.

Ma come facciamo a fermare le armate Salviniane?

Come costruirne una altrettanto forte ( ora siamo  sia ‘armata brancaleone’ )?

E chi lo sa…!!

La storia ci insegna che spesso l’uscita da una crisi (economica, sociale, morale ) è a destra. Oggi il mondo è pervaso dal sovranismo (dagli USA, dalla Gran Bretagna , dalla Russia ecc.).

Queste forze sovraniste hanno intercettato ed incentivato le varie paure e come risposta hanno individuato i vari nemici che sono chi   ti vuol far pagare le tasse, chi accoglie gli immigrati   e chi ti vuole mettere le manette perché evadi e l’evasione non diventa un reato ma un diritto.

Io credo che spetti al partito democratico, rifondato come sta tentando Zingaretti, che ha subito un’altra scissione (però chiarificatrice)  riannodare le file  del ragionamento e trasformare le paure vere o presunte in proposizioni serie ed in comportamenti concreti.

L’elettorato che ha per anni votato a sinistra non sopporta più, prima ancora dei programmi, le stesse facce che da decessi fanno gli amministratori, il clientelismo derivato e le differenze sociali.

Credo che il nuovo centrosinistra debba ripartire da alcuni concetti chiave quali riscatto sociale, futuro ai giovani, protezione sanitaria ecc.

Ho letto, come tutti, alcuni contenuti della legge finanziaria del Conte 2. Mi ha stupito l’assenza di azioni verso i giovani.

Lo Stato deve compiere uno sforzo straordinario verso i giovani, deve offrire loro prospettive certe di lavoro garantendo salari dignitosi. Vi ricordate la canzone ‘ se avessi 1000 lire al mese’..

Ecco oggi si potrebbe scrivere ‘ se avessi 1000 euro al mese’..

Ed il M5S ?  Difficile fare previsioni. Il PD fa bene ad insistere su un’alleanza strategica con questo movimento.

Su Italia Viva non dico nulla se non riconfermare quello che penso da sempre: Renzi non è affidale. Punto!

Abbiamo imparato ad essere resilienti. Credo che avremo davanti tempi ancora difficile. 

Ma noi non molliamo.

 

417 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online