Lunedì, 17 gennaio 2022 - ore 21.34

In manovra Governo-sindacati. Cgil-Cisl-Uil : non ci siamo , nessun passo avanti.

All'uscita dall'incontro con il premier Draghi Cgil-Cisl-Uil dichiarano di non aver ottenuto risposte positive Senza novità adeguate nuove mobilitazioni

| Scritto da Redazione
In manovra Governo-sindacati. Cgil-Cisl-Uil : non ci siamo , nessun passo avanti.

In manovra Governo-sindacati. Cgil-Cisl-Uil : non ci siamo , nessun passo avanti.

All'uscita dall'incontro con il premier Draghi Cgil-Cisl-Uil dichiarano di non aver ottenuto risposte positive Senza novità adeguate nuove mobilitazioni

Landini, Cgil :Dal governo "non abbiamo ottenuto le risposte che ci aspettavamo". Così il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, al termine dell'incontro con il premier Mario Draghi sulla manovra. L'esecutivo ha indicato ai sindacati la disponibilità di 2 miliardi in più e la possibilità di una decontribuzione una tantum per quest'anno che per i sindacati non è sufficiente anche perché "non si è capito chi riguarderebbe come verrebbe spesa". Sulle pensioni il governo ha confermato l'impegno per avviare una discussione sulla legge Fornero ma, a detta del leader sindacale, non c'è ancora una data". Domani, prima del Consiglio dei ministri, il governo avrà una nuova interlocuzione con i sindacati.

Sbarra, Cisl: "Governo ha promesso aumento per pensionati a 8.500 euro" Il leader della Cisl, Luigi Sbarra, ha riferito che "Il governo ha assicurato la disponibilità di aumentare la no tax area per i pensionati a 8.500 euro", secondo Sbarra dal confronto ci sono "delle prime conquiste". Continueremo ad esercitare una forte pressione sociale per cambiare la legge di bilancio - ha concluso il segretario della Cisl - "che presenta tantissime luci ma ci sono anche ombre: bisogna fare di più su lavoro, investimenti, scuola". Inoltre nei piani di palazzo Chigi - continua Sbarra - "l'85% dell'intervento da 7 miliardi sull'Irpef, viene destinato nelle fasce di reddito al di sotto dei 50 mila euro per lavoratori dipendenti e pensionati”

Bombardieri (Uil): "Vedremo risposte e valuteremo" Valuta come insufficienti le misure del Governo il segretario della Uil, Pierpaolo Bombardieri: "Nella manovra non ci sono misure incisive sull'evasione fiscale, e su fisco e pensioni non ci sono risposte". Altro punto dolente secondo Bombardieri: "sull'evasione e con la riforma dell'Irpef sono penalizzati i lavoratori che guadagnano fino a 20 mila euro. Ed anche sulle pensioni non ci sono risposte". Tra le richieste dei sindacati a Draghi: l'abbassamento dell'età pensionabile per gli edili, altre risorse sull'ape sociale, intervenire su opzione donna e fare un intervento sulla previdenza integrativa" ha concluso il segretario della Uil

362 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online