Giovedì, 11 agosto 2022 - ore 16.47

INPS- Truffe online: il dossier

| Scritto da Redazione
INPS- Truffe online: il dossier

Malintenzionati approfittano del ruolo centrale dell’INPS all’interno del welfare italiano per spacciarsi per rappresentanti l’Istituto e attraverso mailsmstelefonate o persino presentandosi personalmente alle porte degli utenti, carpire e sottrarre dati personali e sensibili.

"Attenzione alle truffe" è il dossier online che raccoglie tutte le segnalazioni di tentativi di truffe, informatiche e non, che giungono all’Istituto da parte degli utenti.

La pandemia da Covid19, emergenza sanitaria e socioeconomica, ha chiesto uno sforzo straordinario all’Istituto in termini di sostegno a imprese e cittadini. Anche in questo frangente alcuni truffatori hanno approfittato delle misure introdotte per arginare gli effetti economici più deleteri della pandemia per provare a sottrarre, con false comunicazioni, dati personali e sensibili agli utenti.

È molto importante ricordare che l’INPS non acquisisce in alcun caso, telefonicamente o via email ordinaria, dati sensibili, coordinate bancarie o altri dati che permettano di risalire a informazioni finanziarie. Inoltre, tutte le informazioni sulle prestazioni sono consultabili esclusivamente accedendo al sito istituzionale.

Per non confondere le comunicazioni autentiche e corrette da parte dell’INPS agli utenti con i tentativi di truffa, è bene, ancora una volta, fare chiarezza.

L’Istituto può contattare l’utenza attraverso questi canali e modalità:

  • SMS. È importante precisare che questi SMS non contengono link, ma sollecitano un’azione da svolgersi accedendo ai servizi online INPS con le proprie credenziali. Si ribadisce di porre attenzione ai messaggi che invece richiedono l’apertura di un link; questa tipologia di messaggi può costituire un tentativo di truffa online;
  • chiamata telefonica. L’Istituto contatta telefonicamente l’utente solo nei casi di prenotazione dell’accesso agli Sportelli di sede con ricontatto telefonico e in caso di chiamate da operatori di Contact center e da operatori di Sportello mobile per le campagne di contatto verso i cittadini relative alle visite di revisione;
  • lettere in cartaceo;
  • documentazione digitale in Cassetta postale online;
  • avvisi nell’area riservata MYINPS;
  • comunicazioni verso la PEC dell’utente.

 

112 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria