Giovedì, 01 ottobre 2020 - ore 03.17

L’ artista visivo Riccardo Benassi e la coreografa Cristina Rizzo al Museion Bolzano

Techno Casa Plus propone un’incursione su alcune dinamiche dell’esistenza contemporanea, in particolare sullo spazio privato e quindi sull’arredamento delle nostre case

| Scritto da Redazione
L’ artista visivo Riccardo Benassi e la coreografa Cristina Rizzo al Museion Bolzano

Il video all’esterno mostra ora un cielo, ora un grande arcobaleno pop, con i colori a tutto volume, dentro cui oggetti tecnologici ed elementi d’arredo –scrivanie, sedie e sgabelli- si animano, fluttuano, assumono movenze naturali. All’interno cinque danzatori agiscono su diversi attrezzi da palestra al ritmo di musica. Non è una visione allucinata, ma la realtà straniante e ipnotica che aspetta i visitatori – o meglio gli spettatori- del prossimo appuntamento con i video della facciata mediale di Museion. Che per luglio vede la collaborazione con Bolzano Danza -di cui apre gli eventi Off stage- e quindi tra un artista visivo come Riccardo Benassi e la coreografa Cristina Rizzo.

Techno Casa Plus propone un’incursione su alcune dinamiche dell’esistenza contemporanea, in particolare sullo spazio privato e quindi sull’arredamento delle nostre case. Che nell’era digitale e degli smartphone è diventato sempre più asettico e standardizzato – sempre più simile a un ufficio. E che oggi è composto da sempre più apparecchi tecnologici, che mediano la nostra esperienza quotidiana e ci portano in altre dimensioni. In questo senso, lo spazio che abitiamo ha perso in concretezza e si è smaterializzato.

Proiezioni con performance di danza: giovedì 16/07 e 23/07. Giovedì 30/07 è prevista solo la proiezione del video.

A cura di Frida Carazzato. Techno Casa Plus è una coproduzione di Museion e Bolzano Danza.

Riccardo Benassi si muove tra ricerca sonora e visuale. È nato nel 1982 a Cremona sulle rive del fiume Po, e al momento vive e lavora a Berlino, dove a breve inizierà una residenza promossa da Artisti per Frescobaldi presso il Künstlerhaus Bethanien. Il suo lavoro è stato incluso in diverse collezioni pubbliche e private in Italia e all’estero, ed è stato esposto in numerose istituzioni tra cui VeneKlasen/Werner, Berlino; MAXXI, Roma; Macro, Roma; MAMbo, Bologna; Museo Marino Marini, Firenze; Deutsche Bank Kunsthalle, Berlino; PAC, Milano; NCCA, Mosca; OCAT, Shangai. Ha recentemente pubblicato Lettere dal sedile del passeggero quando nessuno è al volante (Mousse Publishing 2010), Briefly, Ballare (Danilo Montanari 2012), Attimi Fondamentali (Mousse Publishing 2012), Techno Casa (Errant Bodies 2015) e Sicilia Bambaataa (NERO Publishing 2015).

Cristina Rizzo Danzatrice, performer e coreografa basata a Firenze, Cristina Rizzo si è formata a New York alla Martha Graham School of Contemporary Dance. Rientrata in Italia ha collaborato con diverse realtà artistiche tra cui il Teatro Valdoca, Roberto Castello, Stoa/Claudia Castellucci, Mk, Virgilio Sieni, Santasangre. É tra i fondatori di Kinkaleri, compagnia con la quale collabora dal 2007 attraversando la scena coreografica contemporanea internazionale. Tra i numerosi premi e riconoscimenti il Premio Lo Straniero e il Premio Ubu. Dal 2008 ha intrapreso un percorso autonomo di produzione e sperimentazione coreografica. Cristina Rizzo è a Bolzano anche il 2,3 e 4 luglio presso ar/ge Kunst con la coreografa e artista Valentina Desideri per il progetto “Studio Practice: On the Act of Reading”; il 24 luglio presenta invece a Bolzano Danza “Bolero Effect (Rapsodia_The long version)” con elaborazione musicale live di Simone Bertuzzi.

Interpreti Annamaria Ajmone, Davide Valrosso, Sebastiàn Collado, Alice Raffaelli, Evelin Stadler

 

Il Museion Bolzano si trova nel centro storico della città ed è facilmente raggiungibile a piedi, in pochi minuti da piazza Walther o dalla stazione.

 

Indirizzo: Piazza Piero Siena, 1 39100 Bolzano Italia Tel. 0471 223413

 

Fonte: Museion Bolzano

1397 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

ANTROPOLOGOS FESTIVAL 4A EDIZIONE POESIA E TECNOLOGIA DAL 25.9 AL 16.10 2020 CREMONA

ANTROPOLOGOS FESTIVAL 4A EDIZIONE POESIA E TECNOLOGIA DAL 25.9 AL 16.10 2020 CREMONA

La 4a edizione di Antropologos Festival,Poesia e Tecnologia, gode del patrocinio,della collaborazione e del sostegno Progetto Cultura Partecipata 2020 del Comune di Cremona ed è organizzato in collaborazione con il Museo del Cambonino e le Associazioni Culturali: Comitato Mara Soldi Maretti, C.S.C. Centro Scrittura Cremonese,Circolo Poetico Correnti,Trame d’Incanto poetesse cremonesi, Gli stagionali, poeti in Cremona.