Domenica, 22 settembre 2019 - ore 22.48

L’ECOCONFRONTI RIPRENDE L’ATTIVITA’ DELLA COMUNITA’ SOCIALISTA CREMASCA Evento del 10 novembre

Nei giorni scorsi Virginio Venturelli ha diramato la convocazione per sabato 10 novembre 2018 alle ore 14.30 presso il Circolo ARCI di S. Bernardino, dell’Assemblea della Comunità Socialista Cremasca.

| Scritto da Redazione
 L’ECOCONFRONTI RIPRENDE L’ATTIVITA’ DELLA COMUNITA’ SOCIALISTA CREMASCA Evento del 10 novembre

L’ECOCONFRONTI RIPRENDE L’ATTIVITA’ DELLA COMUNITA’ SOCIALISTA CREMASCA Evento del 10 novembre

Nei giorni scorsi Virginio Venturelli ha diramato la convocazione per sabato 10 novembre  2018 alle ore 14.30 presso il Circolo ARCI di S. Bernardino,  dell’Assemblea  della Comunità Socialista Cremasca.

Argomenti di discussione :

-  aggiornamento delle posizioni politiche già anticipate nella mail  precedente;

-  valutazione delle risposte ricevute sul ns. documento, inviato ai partiti del centro sinistra;

-  discussione sul comunicato allegato.

- organizzazione presentazione  libro Fatti e protagonisti del socialismo cremasco fissata per l' 1-12-2018  alle ore 15.30 presso  il Museo civico di Crema

Elezioni Europee. Agli slogan opporre una alternativa credibile.

Le elezioni europee del prossimo maggio 2019 saranno decisive per il futuro Europa, ma anche per  quello del governo giallo-verde e della sinistra italiana.

La Comunità socialista cremasca, nello stagnante dibattito tra le forze del centro sinistra, insiste affinché tutti, sollecitamente, dichiarino i rispettivi orientamenti in vista dell’appuntamento elettorale.

Con rammarico denunciamo la totale mancanza  di idee forti, di programmi e  specifiche  decisioni sugli apparentamenti europei, come sui problemi della criminalità, della immigrazione e delle protezioni sociali, ove Lega e Cinque Stelle hanno sfondato.

Anziché ipotizzare anzitempo delle nuove e possibili formazioni, sarebbe molto meglio discutere e ridefinire i reciproci  impegni  a proposito  :

-della riforma dei trattati e delle regole europee

-dell’accoglienza senza se e senza ma, ovvero una  più razionale integrazione dei migranti,

-del reddito di cittadinanza, sulla lotta alla povertà e sulla disoccupazione,

-della riduzione della pressione fiscale e contributiva

-della salvaguardia ambientale.

Occorre contrastare con determinazione la propaganda digitale, fiore all’occhiello dei populisti, con proposte alternative razionali a credibili, partecipate e condivise con la base militante  di ciascun partito.

Si impongono delle posizioni nette  e tutt’altro che sbiadite e  funzionali alla costituzione di listoni  unici, semplicemente  a difesa dell’esistente.

I socialisti  italiani, in questa ottica, in coerenza con la loro storia e la loro  idea dell’Europa, hanno una sola scelta da compiere :  essere presenti ed in prima fila  nelle liste italiane esplicitamente aderenti al PSE, pur bisognoso di un forte rinnovamento.

vedi allegato

Allegati Pdf:

Allegato PDF 1

401 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online