Mercoledì, 20 gennaio 2021 - ore 20.33

La Lombardia manda a casa l’assessore Gallera: al suo posto Letizia Moratti

Attilio Fontana presenta i nuovi assessori della Lombardia: Letizia Moratti sostituisce al Welfare Giulio Gallera, che resta senza incarichi.

| Scritto da Redazione
La Lombardia manda a casa l’assessore Gallera: al suo posto Letizia Moratti

Sarà l’ex Ministro dell’Istruzione Letizia Moratti a prendere il posto dell’assessore al Welfare della Regione Lombardia Giulio Gallera, silurato con mesi di ritardi dopo una pessima gestione della crisi legata alla pandemia che si è protratta, tra clamorose gaffe e promesse non mantenuta, per oltre dieci mesi.

L’ufficialità è arrivata questa mattina da parte del Presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, che ha presentato i tre nuovi assessori che entrano con effetto immediato nella giunta regionale. Oltre all’ex sindaco di Milano Letizia Moratti, a cui viene affidata anche la vicepresidenza della Regione, Fontana ha dato il benvenuto ad Alessandra Locatelli e Guido Guidesi, deputati leghisti che hanno fatto parte del governo gialloverde.

Locatelli, ex ministro per la Famiglia, diventa il nuovo assessore alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità. Guidesi, sottosegretario ai rapporti con il Parlamento durante il primo governo Conte, entra in Regione Lombardia come assessore allo Sviluppo economico.

Restano ben saldo al proprio posto, come se le responsabilità del flop della Sanità in Lombardia fossero dipese soltanto da Gallera, il governatore leghista Attilio Fontana ha annunciato ufficialmente che l’ormai ex assessore al Welfare è stato silurato del tutto. Nessun incarico ufficiale per lui in Regione ma, a quanto pare, solo tanto riposo dopo questi dieci mesi che i cittadini lombardi non dimenticheranno per molti anni.

Così, infatti, Fontana ha comunicato la sostituzione di Gallera:

Giulio Gallera ha svolto un lavoro molto pesante, era particolarmente stanco e quindi ha condiviso l’avvicendamento.

Fontana, considerato da molti il burattino di Matteo Salvini in Regione, si è speso in tante belle parole su quello che sarà, o che almeno sulla carta dovrà essere, il futuro della Regione Lombardia. Recuperare il tempo perduto e tornare ad “essere la regione che contribuisce a trascinare l’intero sistema Paese“.

La prima sfida che Letizia Moratti dovrà affrontare con estrema urgenza riguarda le vaccinazioni contro il COVID-19. La Lombardia ad oggi rappresenta il fanalino di coda dell’Italia insieme alla Calabria.

La Regione guidata da Fontana ha somministrato soltanto il 22,4% delle dosi di vaccino attualmente consegnate da Pfizer, 34.465 su un totale di 153.720. Nello stesso periodo di tempo regioni come la Campania, il Veneto e il Lazio hanno già superato abbondantemente il 55% delle dosi che hanno già ricevuto, così come la Toscana e la Sicilia.

193 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria