Domenica, 15 settembre 2019 - ore 14.44

La tragedia di Superga del 4 maggio 1949 di Giorgino Carnevali

Ogni tanto, durante quei memorabili racconti, ci infilava qualche aneddoto su altri due formidabili campioni, rivali in bicicletta, Coppi e Bartali. Tipo il passaggio della borraccia. Che tempi direttore.

| Scritto da Redazione
La tragedia di Superga del 4 maggio 1949 di Giorgino Carnevali

Caro direttore, nebbia, pioggia, vento, poi silenzio; 4 maggio 1949, ore 17,03, la tragedia. Un aereo si andava a schiantare contro il muraglione del terrapieno posteriore della Basilica di Superga, che sorge sulla collina torinese. Sai che nel 2015, in ricordo della tragedia, la Fifa ha proclamato il 4 maggio come ‘Giornata Mondiale del Giuoco del Calcio’?. Io le ho ancora quasi tutte nella mente le figurine di campioni della caratura dei Mazzola, Loik, Bacigaluppo, Maroso, Gabetto. Giocatori di una squadra di calcio, il Grande Torino, cheha lasciato segni indelebili di sane e genuine gesta agonistiche. Tutti morti in quel terribile schianto, giocatori, dirigenti, giornalisti al seguito, equipaggio. Totale 31 vittime.

Un complesso armonico, formidabile, senza pecche. Aveva tutto quella squadra: classe immensa, potenza da vendere, grinta. Sono convinto (e mio padre me lo ricordava spesso) che anche oggi, nonostante il calcio sia profondamente cambiato, il Grande Torino avrebbe potuto essere ancora protagonista. Cinque scudetti consecutivi vinti senza nemmeno poi tanto faticare. Ricordo che da bambino chiedevo insistentemente a mio padre: «Dai, raccontami com’erano Mazzola, Gabetto, Bacigalupo. Dimmi di quella volta contro il mio Milan». E lui raccontava, raccontava, come un fiume in piena, aggiungendo ogni volta qualcosa di suo. Tanto… chi potevasmentirlo? E i suoi occhi brillavano di gioia nel raccontare a quel figliolo degenero (perchétifoso milanistaall’inverosimile) le avventure di quei grandi. Ogni tanto, durante quei memorabili racconti, ci infilava qualche aneddoto su altri due formidabili campioni, rivali in bicicletta, Coppi e Bartali. Tipo il passaggio della borraccia. Che tempi direttore.

Giorgino Carnevali ( Cremona)

1591 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online