Martedì, 29 novembre 2022 - ore 09.23

Lombardia CULTURA, PILONI (PD): ‘SALVIAMO I CANTI POPOLARI’

Chiediamo alla giunta lombarda di prevedere risorse specifiche e valorizzare questo patrimonio culturale inestimabile di usi e costumi dei nostri territori

| Scritto da Redazione
Lombardia CULTURA, PILONI (PD): ‘SALVIAMO I CANTI POPOLARI’ Lombardia CULTURA, PILONI (PD): ‘SALVIAMO I CANTI POPOLARI’ Lombardia CULTURA, PILONI (PD): ‘SALVIAMO I CANTI POPOLARI’ Lombardia CULTURA, PILONI (PD): ‘SALVIAMO I CANTI POPOLARI’

Lombardia CULTURA, PILONI (PD): ‘SALVIAMO I CANTI POPOLARI’

 

Sostenere la promozione dei canti popolari e prevedere un premio specifico destinato a quelle formazioni musicali lombarde, comprese quelle nuove ed emergenti del mondo giovanile, che interpretano, producono e divulgano musica e canto popolare. È quanto chiede una risoluzione presentata in questi giorni dal gruppo del Pd in commissione Cultura.

 

“Chiediamo alla giunta lombarda di prevedere risorse specifiche e valorizzare questo patrimonio culturale inestimabile di usi e costumi dei nostri territori, permettendo la preservazione dell’identità culturale delle singole comunità che costituiscono la nostra regione – spiega il primo firmatario, il consigliere Matteo Piloni – anche perché è la stessa legge regionale, la 25 del 2016 sulle politiche regionali in materia culturale, che persegue, tra le sue finalità, proprio quella di promuovere la diffusione della conoscenza e l’ampliamento della fruizione del patrimonio culturale lombardo, anche attraverso la musica popolare”.

 

“Se davvero Regione Lombardia, visto anche il Programma operativo annuale per la cultura 2022 appena approvato, ha intenzione di attivarsi per valorizzare e sostenere quei progetti che promuovono la salvaguardia e la rivitalizzazione di tradizioni a rischio, favorendone la trasmissione alle future generazioni – sottolinea Piloni – allora non può esimersi dall’accogliere la nostra proposta e soccorrere, sostenere e valorizzare tutte quelle realtà, come i cori popolari, che portano avanti le nostre tradizioni popolari cantate e che non possiamo permetterci di perdere”.

 

148 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online