Mercoledì, 08 luglio 2020 - ore 12.51

#LottaCoronavirus Francesco Ghelfi (Art.Uno Cremona) : Un grazie forte a tutti gli operatori del SSN

Voglio ringraziare due donne della nostra Città che hanno dato un contributo straordinario nella lotta contro il coronavirus: l’anestesista Annalisa Malara e la virologa Claudia Balotta

| Scritto da Redazione
#LottaCoronavirus Francesco Ghelfi (Art.Uno Cremona) : Un grazie forte a tutti gli operatori del SSN

#LottaCoronavirus Francesco Ghelfi (Art.Uno Cremona) : Un grazie forte a tutti gli operatori del SSN

Voglio ringraziare due donne della nostra Città che hanno dato un contributo straordinario nella lotta contro il coronavirus: l’anestesista Annalisa Malara e la virologa Claudia Balotta

A nome di Articolo Uno – Cremona voglio esprimere un particolare ringraziamento a tutti gli operatori sanitari, sociosanitari, tecnici e amministrativi di tutti gli Ospedali, in modo particolare dell’Ospedale di Cremona, per come stanno gestendo questa emergenza e per il lavoro che stanno svolgendo con sacrificio e abnegazione, davanti a questa straordinaria circostanza che sta durando ormai da alcune settimane.

Soprattutto voglio far sentire la nostra vicinanza ora che la situazione è diventata ulteriormente seria e richiede ancora più energia. Tutto il personale ormai è al limite con turni di lavoro diventati più impegnativi, più pesanti, più difficili; senza remore salta i turni di riposo, rinvia le ferie, fa ore e ore di straordinari.

Grazie veramente di cuore!

Pensiamo che il loro lavoro sia sempre prezioso ed oggi lo è ancor di più.  Siamo convinti che avere un Servizio Sanitario Nazionale pubblico che funzioni sia essenziale in un paese civile e necessario specie in emergenze come questa.

L’anestesista Annalisa Malara per il coraggio che ha dimostrato: forzando il protocollo ha fatto fare il tampone al paziente 1, permettendo così al sistema sanitario pubblico di capire la situazione e intervenire con tutte le misure sanitarie necessarie.

La virologa Claudia Balotta, ricercatrice dell’Ospedale Sacco di Milano, che ha coordinato il lavoro di ricerca riuscendo ad isolare il ceppo italiano del coronavirus. Con questa importante scoperta ora l’attività di ricerca diventa più efficace e la produzione di un vaccino meno lontana.

Finita l’emergenza sarà giusto e necessario fare delle serie riflessioni sul ruolo dello Stato, sulla riduzione del welfare state, spesso visto solo come un costo da tagliare e non come un bene primario di tutta la società, e più in generale sui danni che il neoliberismo ha causato negli ultimi decenni, spingendo il mondo a divenire un mercato senza regole con grave riduzione dei diritti dei singoli, specie nelle fasce più deboli.

Sarà nostro impegno politico proseguire nel ripotenziamento del Servizio Sanitario, iniziato con lo stanziamento di 2 miliardi voluto dal Ministro Speranza nella scorsa manovra di bilancio, ben prima di questa epidemia.  Tutte le energie economiche ed umane che vengono ora iniettate nel SSN dovranno divenire strutturali per recuperare il gap che si è venuto a creare negli ultimi 10 anni.

Francesco Ghelfi ,Segretario provinciale di Articolo Uno Cremona

Per firmare la petizione  clicca qui

 

 

476 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online