Mercoledì, 02 dicembre 2020 - ore 22.23

Make-up: consigli pratici su come usare i pennelli per il trucco

I pennelli per il trucco sono degli strumenti semplici ma indispensabili, che ci aiutano ogni qual volta si voglia stendere con precisione un trucco sulla nostra pelle.

| Scritto da Redazione
Make-up: consigli pratici su come usare i pennelli per il trucco

La nascita del primo pennello si perde nella notte dei tempi. La leggenda vuole che il primo a dare al pennello la forma che conosciamo sia stato il geniale generale Meng Tian, verso la fine del III secolo a.C. In alcuni testi si legge che il generale, di passaggio nella provincia del Guangdong, nel sud della Cina, notò una razza di conigli dal pelo particolarmente lungo e sottile. Partito come strumento per la scrittura dei pittogrammi cinesi il pennello ebbe poi un’evoluzione verso le svariate applicazioni che oggi conosciamo, comprese quelle che più ci interessano, ossia quelle dedicate al make up.

Come utilizzare i pennelli per il trucco

Ce ne sono di diverso tipo e per diversi utilizzi. Ma come si utilizzano i pennelli trucco? Partiamo col dire che ogni pennello ha la sua funzione. I pennelli per cipria servono ad applicare polveri libere sul viso, come fondotinta in polvere e ciprie. Questi pennelli sono generalmente spessi e a fibre piene, sintetiche o naturali. Se vuoi utilizzare questo pennello per applicare il tuo fondotinta in polvere minerale, immergi il pennello nel prodotto in polvere, e applicalo con movimenti circolari fino ad ottenere una copertura uniforme.

Ci sono poi i pennelli piatti per fondotinta o per illuminanti. Questo pennello ha setole piatte, meno piene nella forma e con una sottile conicità. Questi pennelli sono ideali per il fondotinta liquido e altri prodotti liquidi. Per usarlo, inizia immergendo il pennello in acqua calda e spremi delicatamente tutto l’eccesso. Perchè utilizzare l’acqua? Per garantire una buona stratificazione del prodotto e per evitare che le setole assorbano troppo. Anche in questo caso, comincia l’applicazione dal centro del viso verso l’esterno, facendo attenzione a sfumare le linee troppo marcate. 

Ed il pennello stipping? È adatto per creare una base uniforme e “flawless”. Esso è composto da fibre di due lunghezze diverse intervallate, perfette per stratificare diversi livelli di makeup. Primer, fondotinta e blush possono essere tutti perfettamente applicati con questo tipo di pennello. Esso funziona egregiamente con prodotti in crema o liquidi. Metti la giusta quantità di primer o fondotinta sul torso della mano, immergi delicatamente il pennello nel prodotto e applicalo sul viso utilizzando piccole pressioni per “spingere” il prodotto sul viso con leggeri movimenti rotatori.

Il pennello kabuki, invece, è utile per applicare polveri libere o illuminanti corpo. Questo è il pennello migliore per applicare polveri libere su viso e corpo (prova ad applicare dell’illuminante sul décolleté per una finitura glowy). I pennelli kabuki sono anche ottimi per i fondotinta in polvere e i blush per ottenere un effetto diffuso. Immergi il pennello nel prodotto, rimuovi l’eccesso e applicalo con leggeri e larghi movimenti circolari. Ci sono poi i pennelli per contouring ed i pennelli per correttore le cui setole sono piuttosto corte e molto molto dense, perfette per applicare prodotti in crema. La punta che è spesso leggermente conica, aiuta a raggiungere gli angoli più difficili, come ad esempio l’angolo interno dell’occhio e l’area intorno al naso.

188 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria