Lunedì, 15 aprile 2024 - ore 01.28

Marco Degli Angeli (M5S) Rincari luce e gas tra il 40 e il 50%

Regioni e Governo puntino fin da subito sulle rinnovabili e sull’efficientamento degli edifici pubblici

| Scritto da Redazione
Marco Degli Angeli (M5S)  Rincari luce e gas tra il 40 e il 50%

Marco Degli Angeli (M5S)  Rincari luce e gas tra il 40 e il 50%

Regioni e Governo puntino fin da subito sulle rinnovabili e sull’efficientamento degli edifici pubblici”

Caro bollette. “Per garantire una certa stabilità a cittadini e imprese serve una più rapida corsa alla transizione ecologica e la necessità di fissare un tetto massimo sui costi energetici, sopra il quale gli operatori non possono andare”. A dirlo è Marco Degli Angeli, consigliere pentastellato di Regione Lombardia il quale poi precisa: “Negli ultimi tre mesi luce e gas hanno rispettivamente subito un incremento del 55% e del 42%. Si tratta di un duro colpo per le famiglie e le imprese cremonesi nonché di tutta la Lombardia”.

Aumenti ingiustificati, figli di una speculazione più che il solo effetto collaterale di una guerra. Sottolinea il consigliere: “Questi aumenti spropositati, su cui i PM stanno indagando, impongono, oggi più che mai, un’alacre accelerazione verso la transizione energetica del nostro Paese.

Degli Angeli sottolinea poi come le responsabilità e gli oneri, in tal senso, non possano né debbano essere solo del Governo centrale: “Per contrastare il caro bollette Regione Lombardia e i Comuni hanno una ruolo attivo. Ad esempio iniziando ad incentivare le rinnovabili sugli edifici pubblici nonché attivando e promuovendo le comunità energetiche”. Insomma, per il consigliere Degli Angeli rendere efficienti gli edifici pubblici e privati è il primo passo da compiere per abbassare i consumi e utilizzare fonti alternative al gas, dove gli effetti cumulativi, soprattutto in certe aree della Lombardia, come ad esempio nella provincia di Cremona, mettono ulteriormente sotto stress una situazione già compromessa sotto un profilo sanitario e ambientale.

Conclude Degli Angeli: “È chiaro che Regione Lombardia, al netto dell’autonomia che tanto richiede, non può agire in modo isolato. I rincari e soprattutto la guerra tra Russia e Ucraina stanno mettendo in difficoltà i cittadini lombardi e di tutto il Paese. Per questo motivo l’Esecutivo Draghi dovrebbe varare in fretta un decreto sblocca rinnovabili così da sostituire gli impianti a gas con sufficienti GW di nuovi impianti a fonti rinnovabili da realizzare e utilizzare nell’immediato futuro”.

584 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online