Lunedì, 18 novembre 2019 - ore 06.59

MDV Cremona Fine Arts Quartet ospite dal 25 al 28 maggio

Dal 25 al 28 maggio il Museo del Violino e l’Auditorium Giovanni Arvedi ospiteranno il leggendario Fine Arts Quartet, dei più prestigiosi ensemble di musica da camera al mondo, con oltre 70 anni di storia, infiniti riconoscimenti, migliaia di concerti e centinaia di uscite discografiche.

| Scritto da Redazione
MDV Cremona Fine Arts Quartet ospite dal 25 al 28 maggio

Fine Arts Quartet ospite del Museo del Violino dal 25 al 28 maggio

Dal 25 al 28 maggio il Museo del Violino e l’Auditorium Giovanni Arvedi ospiteranno il leggendario Fine Arts Quartet, dei più prestigiosi ensemble di musica da camera al mondo, con oltre 70 anni di storia, infiniti riconoscimenti, migliaia di concerti e centinaia di uscite discografiche.

Fondato nel 1946 a Chicago, il Fine Arts Quartet è tra le più longeve formazioni da camera in attività. L’ensemble è stato guidato fino al 1981 dal primo violino e cofondatore Leonard Sorkin, da allora il testimone è passato Ralph Evans, a tutt’oggi a capo di una formazione che lo vede al fianco di Efim Boico al violino, Gil Sharon alla viola e Niklas Schmidt al violoncello. A Cremona si esibisce nell’ambito delle collaborazioni promosse dal network friends of Stradivari, network mondiale tra collezionisti dei capolavori di liuteria classica. Nella loro attività concertistica utilizzano abitualmente due violini di Giovanni Battista Guadagnini (1778) e Giovanni Battista Ceruti (1814), una viola Kaspar Strnad (1790) ed un violoncello di Giovanni Battista Rogeri (1700).

Tre gli appuntamenti in calendario. Sabato 25 e domenica 26 maggio, alle 12, i musicisti del Fine Arts quartet saranno i protagonisti delle Audizioni “Il Suono di Stradivari”. Si esibiranno a solo o in formazioni cameristiche a trama variabile con alcuni strumenti delle collezioni del Museo: il violino Vesuvio 1727 di Antonio Stradivari e la viola Stauffer 1615 di Girolamo Amati. Sabato saliranno sul palcoscenico Efim Boico e Gil Sharon mentre domenica aggiungeranno Ralph Evans e Niklas Schmidt.

Gran finale con il concerto serale in programma martedì 28 alle 21. All’ensemble si aggiungeranno anche il violoncellista Andrea Nocerino e la violista Costanza Pepini. Il programma si aprirà, infatti, con il Sestetto per archi in la maggiore op.48 di Antonin Dvoràk. Quindi la sola formazione americana suonerà il Quartetto op.59 n.3 di Ludwig van Beethoven.

Il biglietti, dal costo di 7 Euro per ciascuna audizione e 10 per il concerto, possono essere acquistati presso le biglietterie del Museo del Violino o del Teatro Ponchielli, oppure on line sul circuito Vivaticket.

immagine allegata: Fine Arts Quartet - da sinistra a destra Ralph Evans,  Efim Boico,  Gil Sharon, and Niklas Schmidt

 

 

 

807 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria