Lunedì, 19 novembre 2018 - ore 03.33

Milano Evento di sabato 28 OTTOBRE 2017 DELL'ASSOCIAZIONE LA CONTA

SABATO 28 OTTOBRE 2017 - ALLE 20,45: Spettacolo teatrale "CON LA TESTA TRA LE NUVOLE” – di e con ALESSANDRO LA ROCCA e ANDREA RUPERTI, organizzato dall’Associazione la Conta in collaborazione con LA COMPAGNIA TEATRO DEGLI ORBITANTI, che avrà luogo, con ingresso ad offerta libera, al TEATRO EDI-BARRIO’S in Piazza Donne Partigiane (Via Barona ang. Via Boffalora) a Milano.

| Scritto da Redazione
Milano Evento di sabato 28 OTTOBRE 2017  DELL'ASSOCIAZIONE LA CONTA

L’Associazione “LA CONTA” è:   Un’associazione regolarmente costituita, nel 1999, e riconosciuta O.N.L.U.S. ai sensi del D.Lgs. 460/97 art. 10  con finalità  di solidarietà sociale e culturale, libera, indipendente e senza fini di lucro;Un’associazione che  agisce nei limiti della legge sul volontariato;Si dedica alla promozione della solidarietà sociale  ed alla valorizzazione del patrimonio delle culture e tradizioni popolari e delle sue forme  espressive.

GIOVEDI’ 18 OTTOBRE – ALLE 20,30: Lezione del nuovo corso di danze popolari europee, aperto a tutti, tenuto da MARIO MEINI, a cura del Gruppo Danze Popolari dell'Associazione La Conta, che avrà luogo che avrà luogo, ogni giovedì, dalle ore 20,30 alle ore 22,00 circa dal 28/9 al 26/10/17, alla CGIL Salone Di Vittorio - Piazza Segesta 4, con ingresso da Via Albertinelli 14 (discesa passo carraio) a Milano.

Mario Meini vi farà conoscere l’affascinante mondo delle danze popolari, in un viaggio, che vi porterà, in poche lezioni, a ballare, le danze più belle dell’Est Europa e dell’Ovest, dei Balcani e di alcuni paesi del Medio Oriente. Una bella esperienza per ballare, per conoscersi e per stare bene insieme.

Se sapete già ballare, unitevi comunque a noi. Vi saremo grati se metterete a disposizione delle persone che non hanno mai ballato le vostre competenze, imparando anche qualcosa di nuovo da un maestro di grande bravura ed esperienza.

MARIO MEINI - Da più di trent'anni si dedica con passione alle danze popolari europee e non solo, che insegna con entusiasmo a tutti, ma proprio tutti, dalle scuole materne all'università, nei centri sociali, circoli culturali, centri anziani, associazioni, feste di piazza ed altro ancora. Si dice che “quando il Meini anima la serata a ballo, anche i tavolini facciano fatica a tener ferme le gambe...!”

Per informazioni e iscrizioni scrivere una mail a laconta@interfree.it oppure presentarsi alla sede sopra indicata nell'orario della lezione e rivolgersi al coordinatore presente.

SABATO 21 OTTOBRE 2017 - ALLE 15,00: Prima lezione del CORSO DI LIRA, aperto a tutti, tenuto da ETTORE CASTAGNA, organizzato dall’Associazione La Conta, che avrà luogo, il sabato, con una lezione al mese, per complessive 8 lezioni, dal 20/10/2017, dalle 15,00 alle ore 18,30 circa, presso la  CGIL - Piazza Segesta 4, con ingresso da Via Albertinelli 14 (discesa passo carraio) a Milano.

Programma ed informazioni sul corso

Il corso intende costruire un linguaggio comune con gli allievi in merito alle origini e alla storia dello strumento, alle sue possibilità musicali ed all’apprendimento delle tecniche per suonare lo stesso.

A livelli diversi di complessità sia ai principianti che agli avanzati verrà proposto lo studio di tecnica d’arco e rapporto arcata/fraseggio, sonate di tipologia iterativa, sonate con microvariazioni. Laboratorio su arco, variazione e microvariazione attraverso la musica d’insieme.

Se vi fossero persone interessate agli altri strumenti che accompagnano/suonano con la lira (tamburello, chitarra battente, doppio flauto “alla siciliana”) si possono prevedere degli ulteriori momenti specifici seminariali.

Non è necessaria la notazione musicale classica.

L’insegnante a chi lo desidera, si farà da tramite con ottimi liutai dove poter acquistare Lire professionali a prezzi contenuti.

Per il corso sarà richiesto, a ciascun partecipante, un contributo economico per l’Associazione La Conta. Per informazioni ed iscrizioni scrivere una mail a laconta@interfree.it

ETTORE CASTAGNA – Antropologo, musicista e docente universitario, è uno dei più competenti specialisti per quanto riguarda il patrimonio etnomusicale della Calabria e più in generale del Sud Italia. Ha all’attivo una lunga e consistente esperienza di ricerca che ha sintetizzato nel libro “U sonu” ed altre pubblicazioni successive. Con il gruppo “Re Niliu” e successivamente “Nistanimera” e “Antiche Ferrovie Calabro-Lucane” ha realizzato una fondamentale esperienza di recupero e riproposta della musica tradizionale del nostro Sud. (http://www.ettorecastagna.it )

LUNEDI’ 23 OTTOBRE 2017 ALLE ORE 21,00: Serata di poesia con SILVANA CERUTI e ALBERTO FIGLIOLIA organizzata dall'Associazione La Conta, che avrà luogo, con ingresso libero e gratuito, al CAM Ponte delle Gabelle, in Via San Marco, 45 a Milano.

SILVANA e ALBERTO  presenteranno  una selezione di haiku tratti dai loro  libri e ci parleremo di questo affascinante genere cercando di coinvolgere il pubblico presente. Una serata speciale da non perdere!!!

SILVANA CERUTI -  Si considera, tenacemente, toscana, anche se  vive a Milano da quando aveva 11 mesi. Laureata in pedagogia, ha pubblicato numerosi libri scolastici e antologie con varie case editrici: Bruno Mondadori, Morano, Franco Angeli, Nuova Italia, Giunti.

Ha pubblicato sillogi di sue poesie con Lieto Colle, Pulcinoelefante, La Vita Felice: l’ultimo è “Abbi cura dei fili d’erba”.

Libri di haiku, haiga e renga con  Albalibri.

Ha una trentennale esperienza di docente in corsi di aggiornamento sulla programmazione, sulla comunicazione e come italianista in tutti gli ordini di scuola, in modo particolare si è dedicata e si dedica all'insegnamento della scrittura poetica.

Nel 1994 ha aperto il Laboratorio di lettura e scrittura creativa nella Casa di reclusione di Milano-Opera e ancora lo conduce. Per questo Laboratorio ha curato numerose antologie di poesie.

Collabora con la rivista di cultura e vita sociale  ilPiccolo dove conduce la rubrica di narrativa Spazio nonni e nipoti.

Ama il cibo e lo ritiene altamente poetico (alcune sue poesie sono odi alle pastasciutte). Ma ritiene che la sua poesia più bella sia il suo balcone fiorito, la sua fiaba più interessante la relazione con Luna – una cagnolina bianca – e il suo miglior prodotto audiovisivo suo figlio.

ALBERTO FIGLIOLIA - Giornalista pubblicista, già collaboratore di testate e quotidiani nazionali, per scelta ora free lance/citizen-street journalist/blogger (alberinube.wordpress.com; twitter @phigliolia).

Inviato e redattore da lunghi anni di tellusfolio, rivista telematica “glocal”, e collaboratore di liberolibro.it.

Da sempre gira per le più varie contrade con l'amico Çlirim Muça, credendo profondamente e fortemente nell'arte di strada, nella divulgazione e nel martello gandhiano della poesia.

Ha scritto svariati libri navigando fra i più vari generi (sport compreso). Con grande diletto da lungo tempo si occupa anche di poesia haiku.

Da molti anni aiuta Silvana Ceruti nella conduzione del Laboratorio di lettura e scrittura creativa nel Carcere di Milano-Opera, curandone anche gli svariati progetti editoriali.

 

HAIKU  è un componimento poetico che cerca di rendere l'unità delle cose, con lo spirito di religiosità in cui si esprimono le più profonde aspirazioni umane. È  caratterizzato da una peculiare struttura di 3 versi, rispettivamente di 5, 7 e 5 sillabe. Senza alcun titolo. Ma la sua semplicità e immediatezza sono apparenti, la sua composizione richiede una grande sintesi di pensiero e d'immagine in quanto il soggetto dell'haiku è spesso una scena rapida ed intensa che trae da pochi particolari dell'attimo presente un senso di eternità e di completezza universali. L'haiku offre in sole 17 sillabe un piccolo poema, un universo concluso e nello stesso tempo da completare: il lettore, nell'estrema concisione dei versi trova uno spazio ricco di suggestioni che gli possono far ripercorrere lo stesso haiku centinaia di volte, trovandovi sempre nuove vie di espansione personale. Il kigo – il richiamo a una stagione, che spesso si concretizza in un elemento della natura  – costituisce il tema principale dell'haiku ed è considerato dagli haijin ("poeti di haiku") il punto focale di questo componimento poetico. Il Maestro giapponese Seki ÅÂÂÂÂÂÂÂÂÂÂÂŒsuga (1881-1920) afferma riguardo al kigo che “il richiamo alla stagione rappresenta quel sentimento che emerge dalla semplice osservazione e contemplazione della dignità naturalistica, e proprio qui risiede l'interesse nei confronti della poesia haiku, laddove ogni cosa è armonizzata e ricondotta ad unità attraverso questo stesso sentimento”. Tuttavia in epoca recente il tema dell'haiku si è esteso anche a comportamenti e ambienti umani tipici dell'era moderna. (Silvana Ceruti).

POETI AL PONTE DELLE GABELLE è un progetto del Gruppo Poesia dell'Associazione La Conta, aperto a tutti coloro che desiderano parteciparvi. Vi invitiamo a presentare le vostre poesie, a unirvi ed a collaborare con il Gruppo Poesia dell' Associazione. Per contatti, proposte, informazioni ecc. inviare mail a: laconta@interfree.it.

SABATO 28 OTTOBRE 2017 - ALLE 20,45: Spettacolo teatrale "CON LA TESTA TRA LE NUVOLE” – di e con ALESSANDRO LA ROCCA e ANDREA RUPERTI, organizzato dall’Associazione la Conta in collaborazione con LA COMPAGNIA TEATRO DEGLI ORBITANTI, che avrà luogo, con ingresso ad offerta libera, al TEATRO EDI-BARRIO’S in Piazza Donne Partigiane (Via Barona ang. Via Boffalora) a Milano.

Lo spettacolo, adatto proprio a tutti, dai 5 ai 105 anni, narra di due personaggi comici, Antonio De Colli e Gino Elica, legati dal sogno di volare. L’immaginazione permetterà loro di diventare piloti. Esplorare il cielo, atterrare sulle bianche nubi e inventare favolosi paesaggi. Un gioco clownesco sostenuto da concretezza e visionarietà, da poesia e ironia, in bilico tra sogno e realtà, in cui le due figure, condividono il desiderio di fantasticare.

Lo spettacolo è realizzato per festeggiare l’anniversario dell’undicesimo anno di attività de LA COMPAGNIA DEGLI ORBITANTI, costituita dagli attori/attrici: Dino Antonelli, Eleonora Bettenzoli, Roberto Capurso, Giorgio Costantini, Alessandra Dell’Anna, Christel Marzal, Daniela Mogoro, Eleonora Montagna, Paola Morelli, Giovanna Mori, Patrizia Pisacane, Livia Rosato e Sara Scano, con la regia di Livia Rosato. Una serata da passare insieme in allegria.

CON LA TESTA TRA LE NUVOLE è una produzione di Quelli di Grock e firmata dal duo di attori Alessandro Larocca e Andrea Ruberti che, mettendo in gioco tutte le loro capacità mimiche, clownesche e teatrali, raccontano una storia tenera e divertente.

Lo spettacolo narra di due personaggi comici, Antonio De Colli e Gino Elica, legati dalla fantasia e dal sogno di volare. Conoscono a memoria la vita e l’impresa di molti piloti, fanno volteggiare piccoli aerei nell’aria, imitando i rumori dei motori e le voci delle torri di controllo, simulano battaglie aeree e giocano con allegria e divertimento. L’immaginazione permetterà loro di diventare piloti, esplorare il cielo, atterrare sulle bianche nubi e inventare favolosi paesaggi.

L’amicizia fra i due, il contrasto fra i caratteri e le diverse personalità colorano la storia di mille sfumature, in un gioco clownesco sostenuto da concretezza e visionarietà, da poesia e ironia, in bilico fra sogno e realtà, in cui le due figure condividono il desiderio di fantasticare.

-------------------

Per avere informazioni sulle iniziative sopra indicate, scrivere una mail a: laconta@interfree.it  

Per sostenere l’attività dell’ASSOCIAZIONE LA CONTA ONLUS versa una donazione sul nostro conto corrente c/o Banca Prossima di Milano IBAN: IT16V0335901600100000017007

Associazione La Conta O.N.L.U.S. Milano - e mail: laconta@interfree.it

1164 visite

Articoli correlati