Mercoledì, 24 luglio 2024 - ore 14.15

News dal Parlamento: ora c’è una tutela ‘Dopo di noi’

Si tratta delle disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare

| Scritto da Redazione
News dal Parlamento: ora c’è una tutela ‘Dopo di noi’

Questa settimana, alla Camera, è stato approvato un provvedimento atteso da anni da molti cittadini. Si tratta delle disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare, praticamente il cosiddetto Dopo di noi, quello che cioè accade ai disabili una volta che vengono a mancare i genitori, che sono il loro sostegno principale, in tutti i sensi. Il testo è passato con 374 voti favorevoli, 75 contrari, cioè gli esponenti 5 Stelle, e 11 astenuti, quelli di Alternativa Libera, e ora va al Senato.

La legge viene incontro al desiderio dei genitori di assicurare al proprio figlio tutte le cure e l’assistenza di cui necessita dopo la loro morte e di veder garantiti quei progetti di vita costruiti negli anni e fino a quel punto realizzati solo grazie agli sforzi delle famiglie. Da oggi alle persone con disabilità viene assicurata una continuità qualitativa di vita.

Il provvedimento si pone l’obiettivo di corrispondere a uno degli impegni contenuti nella Convenzione delle Nazioni unite sui diritti delle persone con disabilità, in particolare laddove si riferisce al diritto di scegliere liberamente, sulla base del principio di uguaglianza, dove e con chi vivere, ovvero non essere obbligati a vivere in una particolare sistemazione, come purtroppo ancora oggi avviene con il ricorso alle residenze sanitarie assistenziali.

La legge è centrata sulle persone con disabilità ed è finalizzata a favorire il loro benessere, l’inclusione sociale e l’autonomia. Inoltre, affronta le questioni riguardanti la disabilità in modo organico. Innanzitutto, mette fine alla distinzione per categorie in vigore finora. Quindi, istituisce un Fondo per l’assistenza alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare, agevola le erogazioni di soggetti privati, disciplina le modalità di definizione dei livelli essenziali delle prestazioni in campo, con interventi innovativi di residenzialità che riproducano le condizioni abitative e relazionali della casa famiglia.

935 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria