Martedì, 18 gennaio 2022 - ore 22.51

Olanda, addetti pulizie in sciopero da più di 30 giorni

| Scritto da Redazione
Olanda, addetti pulizie in sciopero da più di 30 giorni

Chiedono retribuzione più equa e migliori condizioni di lavoro. Come sostenere la loro campagna
In Olanda "migliaia di addetti alle pulizie, membri del sindacato FNV Bondenoten, stanno manifestando per combattere la loro invisibilità nella società". E' quanto si legge sul sito di LabourStart. I lavoratori sono in sciopero da più di 30 giorni, per chiedere più rispetto nelle condizioni di lavoro e una retribuzione equa.

"I pulitori non chiedono milioni o grandi ricchezze - scrive LabourStart -. Vogliono solo cose normali, come l'indennità di malattia, tempi sufficienti a svolgere il lavoro, sicurezza per i lavoratori temporanei e un giusto salario per prendersi cura della propria famiglia. Grandi, facoltosi clienti come Philips, ING, Ahold, i ministeri del governo olandese, le autorità fiscali e le università si aspettano miracoli da appalti per la pulizia incredibilmente a buon mercato", aggiunge.

Il sindacato invita quindi a sostenere gli addetti in sciopero, inviando un messaggio ai loro dirigenti e clienti più importanti. Tra questi, per esempio, c'è Hans Schelbergen che è il responsabile per il contratto di pulizia presso Philips e ha ridotto di 1,3 milioni di euro il proprio budget, mentre corrisponde 3 milioni di euro a sei dirigenti.


"I pulitori chiedono ai loro amici in tutto il mondo di sostenere la loro Rivolta degli Invisibili - concludono -. Per non essere mai più inascoltati o invisibili. Il prezzo dell'outsourcing è lo stesso in tutto il mondo: ha effetti negativi sulla qualità, la salute e la prosperità".

Sostieni la campagna
clicca qui
http://www.labourstart.org/cgi-bin/solidarityforever/show_campaign.cgi?c=1261

fonte: http://www.rassegna.it/articoli/2012/02/6/83088/olanda-addetti-pulizie-in-sciopero-da-piu-di-30-giorni

1299 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria