Mercoledì, 12 maggio 2021 - ore 22.16

Operazione

| Scritto da Redazione
Operazione

La Polizia di Stato in occasione delle festività di Pasqua ha dimostrato la sua vicinanza soprattutto ai tanti bambini che ogni giorno lottano per sconfiggere la malattia, ora aggravata anche dalla pandemia con le sue restrizioni.

E così ha fatto arrivare, non solo idealmente, un treno carico di doni pasquali per tutti i nostri piccoli guerrieri a cui far sentire la nostra vicinanza e il nostro affetto e regalargli un momento di gioia; per questa operazione speciale abbiamo arruolato anche dei piccoli poliziotti.

A far arrivare i regali nei diversi ospedali delle nostre città ci hanno pensato i poliziotti della Polizia postale e delle comunicazioni di Roma, Firenze, Napoli, Genova e Palermo. All’iniziativa ha collaborato anche la Perugina. Ad accogliere i poliziotti sono stati medici, psicologi ed infermieri delle strutture sanitarie; nel rispetto della normativa anticovid, sono stati infatti loro a consegnare i regali ai piccoli pazienti.

Anche il I Reparto Mobile di Roma che ha vissuto il post terremoto del 2016 del Centro-Italia, ha manifestato la sua vicinanza a questo territorio portando un carico di uova di cioccolato per i bambini di Arquata del Tronto, di Accumoli e di Amatrice.

E così pure le questure di Cuneo, Torino, Napoli, Ferrara e Lecce, nelle loro provincie, e la scuola di Spoleto (Perugia) in segno di solidarietà alle tante associazioni No-Profit che si occupano di migliorare le condizioni di vita dei minori, hanno donato i tipici dolci di Pasqua e gadget della Polizia di Stato.

I poliziotti hanno fatto arrivare i doni e gli auguri anche ai tanti bambini ricoverati negli ospedali pediatrici.

103 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria