Venerdì, 14 dicembre 2018 - ore 13.46

Padania Acque S.p.A.: dal 4 dicembre cantiere in via Bagnara e via Battaglione a Cremona

Saranno terminati i lavori di collegamento dell’adduttrice per il miglioramento del servizio idrico nei comuni di Stagno Lombardo, Gerre de’ Caprioli, Gerre Borghi e Bonemerse

| Scritto da Redazione
Padania Acque S.p.A.: dal   4 dicembre cantiere in via Bagnara e via Battaglione a Cremona

Padania Acque S.p.A.: dal   4 dicembre cantiere in via Bagnara e via Battaglione a Cremona

Saranno terminati  i lavori di collegamento dell’adduttrice per il miglioramento del servizio idrico nei comuni di Stagno Lombardo, Gerre de’ Caprioli, Gerre Borghi e Bonemerse

Padania Acque S.p.A. comunica che da domani, martedì 4 dicembre, verrà predisposto un cantiere a partire dal numero civico 2 di via Bagnara fino al civico 174 di via Battaglione per permettere ai tecnici dell’esercizio acquedotto di completare la posa della adduttrice che collegherà la rete idrica di Stagno Lombardo agli impianti di potabilizzazione di Cremona, potenziando così anche la rete idrica di Bonemerse e di Bosco ex Parmigiano.

A seguito dei lavori, la viabilità subirà alcune modifiche: la chiusura del tratto di via Bagnara, in direzione di via Battaglione, e dell’innesto di via Battaglione su via Casalmaggiore. Sarà istituito il senso unico e la contestuale inversione del senso di marcia in via Bagnara, a partire dal civico 1 fino all’intersezione con via Casalmaggiore. Per i veicoli provenienti da Cremona su via Casalmaggiore, l’entrata a Bagnara sarà consentita all’altezza della rotatoria che segue l’incrocio, attraverso via Ca’ Dell’Organo. La fine dei lavori è prevista per la metà di dicembre.

Gli interventi si inseriscono all’interno del progetto di realizzazione di un anello idraulico che consentirà di collegare la rete acquedottistica di Cremona, Bagnara, Bonemerse, Stagno Lombardo, Gerre Borghi, Gerre de’ Caprioli e Bosco ex Parmigiano, con significativi vantaggi in termini di efficienza: una portata idrica superiore, un impianto di distribuzione rinnovato e un sistema di monitoraggio capillare, gestito dai sistemi di telecontrollo del territorio. A termine delle operazioni di collegamento idraulico, cominceranno le operazioni di messa a regime della rete prevista entro i primi mesi del 2019.

 

 

140 visite

Articoli correlati