Mercoledì, 29 settembre 2021 - ore 03.42

PILONI (PD): IL CONSIGLIO REGIONALE INIZIA A RILENTO ANCHE PER DIVERSI DISSERVIZI

“Succede che, nell'efficientissima Regione Lombardia, oggi non funziona nulla. Telefoni, mail e tutto quanto abbia a che fare con un minimo di tecnologia risulta essere completamente fuori uso. E a più di un mese dalle elezioni i consiglieri regionali non hanno a disposizione nemmeno la strumentazione minima per lavorare. Non è una cosa normale!"

| Scritto da Redazione
PILONI (PD): IL CONSIGLIO REGIONALE INIZIA A RILENTO ANCHE PER DIVERSI DISSERVIZI

PILONI (PD): IL CONSIGLIO REGIONALE INIZIA A RILENTO ANCHE PER DIVERSI DISSERVIZI

“Succede che, nell'efficientissima Regione Lombardia, oggi non funziona nulla. Telefoni, mail e tutto quanto abbia a che fare con un minimo di tecnologia risulta essere completamente fuori uso. E a più di un mese dalle elezioni i consiglieri regionali non hanno a disposizione nemmeno la strumentazione minima per lavorare. Non è una cosa normale!"

E' la denuncia del consigliere regionale del Partito Democratico Matteo Piloni che in queste settimane di inizio di legislatura regionale, insieme ai colleghi di ogni schieramento, sta affrontando una serie di difficoltà che hanno dell'incredibile. A far traboccare il vaso è stato il blackout anche della rete internet registrato per quasi tutta la giornata di oggi, da metà mattina fino alle 17:30.

"La mattina stessa del primo consiglio regionale - spiega Piloni - non abbiamo trovato nulla che funzionasse. Le mail dei consiglieri uscenti erano state disattivate, quelle dei nuovi non ancora attivate, e nemmeno le fotocopiatrici funzionavano più, solo per fare due esempi. E a più di un mese dalle elezioni molti strumenti non sono ancora funzionanti. Non solo i consiglieri regionali non hanno a disposizione dei computer per poter iniziare la propria attività, ma questi disservizi riguardano l'intera struttura regionale.

Nella giornata del  17 aprile, abbiamo raggiunto l'apice: in Regione non funziona nulla.

Una situazione che non ha precedenti. Il tutto nell'efficientissima Regione Lombardia. Ci auguriamo che la situazione sia risolta quanto prima per consentire, a tutti, di lavorare."

 

 

570 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online