Domenica, 13 giugno 2021 - ore 13.29

Piloni (PD) Interpellanza sull'università

| Scritto da Redazione
Piloni (PD) Interpellanza sull'università

Oggetto: INTERPELLANZA UNIVERSITA’ Crema, 4/4/2011
Al Signor Sindaco della Città di Crema
Al Signor  Presidente del Consiglio Comunale della Città di Crema
Al Sig. Assessore all’Istruzione Dott.ssa Maria Laura Zanibelli
Oggetto: INTERPELLANZA UNIVERSITA’
Premesso:
• che con i lavori di ristrutturazione dell’Università era stato istituito nel maggio scorso, su input dell’amministrazione, un Gruppo di Lavoro Strategico che valutasse le priorità da affrontare per l’Università;
• che sul quotidiano “La provincia” è apparso un articolo in data 15 marzo nel quale si riporta la notizia del mancato funzionamento del riscaldamento;
• che si è aperto un dibattito sulla stampa di un possibile palazzetto dello sport presso l’area della Pierina;
• che in data 15 gennaio 2010 presentai un’interrogazione nella quale chiedevo alcuni chiarimenti circa gli intenti dell’amministrazione espressi nel programma elettorale con la quale si è presentata agli elettori;
• che nello Statuto dell’Università è prevista l’istituzione di un Consulta che coinvolga l? università con gli enti pubblici e gli attori del territorio;


sono a chiedere
• a che punto sono i lavori del “Gruppo di lavoro strategico” e a che conclusioni è arrivato;
• se si intende dare seguito alle eventuali riflessioni e priorità emerse dal gruppo di lavoro strategico;
• a che punto sono i lavori di ristrutturazione e come mai alcune ale dell’Università sono ad oggi sprovviste di riscaldamento. Nella fattispecie sono a chiedere:
a) perché i lavori alla zona biblioteca e aula magna non sono ancora terminati quando invece era stato indicato come termine il 31 Dicembre 2010;

b) a che punto sono i progetti e le assegnazioni per i lavori al tetto dell'ala vecchia, quando inizieranno, qual è il termine previsto per il loro completamento, quanto costeranno, chi pagherà;

c) se e come si intende provvedere alla messa in sicurezza del tetto dell'androne tra i due edifici, con quali tempi, con quali costi, a carico di chi;

d) se corrisponde a verità che l'impianto di riscaldamento dell'ala nuova sta funzionando da mesi senza essere mai stato ufficialmente avviato e collaudato;

e) come si intende provvedere al fatto che nelle aule dove si svolgono le lezioni (ala nuova) la temperatura risulta spesso troppo alta e non è possibile abbassarla (i termostati non sono collegati), mentre nel corridoio del piano terra non è stato realizzato alcun impianto di riscaldamento e quindi la temperatura è "polare" (v. articolo su La Provincia);

f) come si intende provvedere al fatto che nell'ala vecchia si verificano ancora infiltrazioni di acqua dal tetto nonostante l'intervento che doveva essere "risolutivo" effettuato nell'inverno
2009-2010;

g) se a fronte degli evidenti ritardi e difetti nella progettazione e nella realizzazione dei lavori da parte della Divisione Edilizia dell'Università non si ritenga opportuno seguire strade diverse o in
alternativa esercitare una più incisiva e attenta azione di controllo su quanto viene deciso e realizzato, dal momento che i proprietari dello stabile sono il Comune di Crema e la Provincia di Cremona.
• se l’amministrazione è a conoscenza della destinazione dei fondi ACSU e come questi vengono impiegati. Nella fattispecie sono a chiedere:
a) con quale procedura i fondi di ACSU vengono destinati e se corrisponda a verità che tali fondi non vengono inseriti nel bilancio del Dipartimento;

b)     chi e in quale modo verifica che l'utilizzo dei fondi sia effettivamente coerente con quanto       dichiarato dall'Università;

c) quali valutazioni ex-ante e ex-post sono state fatte sulla razionalità e sull'efficacia dell'utilizzo dei fondi ACSU da parte dell'Università fino ad oggi;

d) se non si ritiene che sarebbe più utile usare i fondi ACSU per cofinanziare borse di studio ed assegni di ricerca per giovani capaci e meritevoli, possibilmente su progetti che abbiano ricadute per il territorio.
• dato che sull’area della Pierina, nella scorsa interrogazione, fu risposto che “è confermato nonché sempre condiviso che la Pierina veda un suo naturale sbocco nell’essere a servizio dell’Università”, e dato che si sta parlando dell’ipotesi di realizzare un Palazzetto dello Sport alla Pierina, qual’è la reale l’intenzione dell’amministrazione circa l’area della Pierina. Metterla a disposizione dell’Università o realizzare un palazzetto dello sport?
• Se l’amministrazione ha pensato di sollecitare l’Università nell’Istituire la Consulta di cui ho accennato nelle premesse per meglio coinvolgere il territorio sulla presenza dell’Università.
SI PREGA DI ISERIRE LA PRESENTE INTERPELLANZA ALL’ODG DEI LAVORI DEL PROSSIMO CONSIGLIO COMUNALE
Cordiali saluti
Matteo Piloni
Consigliere comunale Partito democratico per Crema

1219 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria