Domenica, 26 giugno 2022 - ore 03.18

Pista ciclistica al Parco al Po

L'Assessore allo Sport invita a rispettare gli allenamenti dei giovani atleti autorizzati

| Scritto da Redazione
Pista ciclistica al Parco al Po

Anche nelle stagioni primaverile ed estiva 2022, a seguito di richieste pervenute all’Ufficio Sport del Comune, alcune associazioni sportive cittadine sono state autorizzate all’utilizzo esclusivo della pista ciclistica “Aldo Ferrari e Silvio Pedroni” al Parco al Po.

Le autorizzazioni hanno lo scopo di consentire alle associazioni le attività didattiche di avviamento al ciclismo giovanile. Le associazioni ad oggi autorizzate sono il Club Ciclistico Cremonese 1891 a.s.d., il K3 Triathlon Cremona e il Velo Club Cremonese, al momento nessun’altra associazione è autorizzata all’uso esclusivo della pista.

Queste realtà sportive possono utilizzare la pista il martedì, il mercoledì e il venerdì di ogni settimana dalle 17 alle 20 fino al prossimo ottobre. Durante gli allenamenti i responsabili delle associazioni chiudono temporaneamente gli accessi alla pista e solo i loro atleti tesserati sono autorizzati ad utilizzare il circuito. L’accesso al parco interno alla pista è comunque sempre garantito ai cittadini attraverso i due ponticelli presenti nell'area. A tale proposito si ricorda alla cittadinanza che la pista, area compresa tra le due staccionate, è di fatto un impianto sportivo e come tale normato da regolamento comunale approvato nel Consiglio Comunale n 30 del 27/9/2012. Informazioni dettagliate sono disponibili al seguente link: https://www.comune.cremona.it/node/421055.

Sulla base delle norme di un regolamento in vigore da tempo sono stati concessi spazi adeguati per la pratica del ciclismo da parte dei più giovani così che possano allenarsi e migliorare questa disciplina sportiva in sicurezza. Questo non impedisce comunque la fruibilità del parco al Po”, dichiara l'Assessore allo Sport Luca Zanacchi, che aggiunge: “Invito pertanto tutti i cittadini a rispettare le attività di tecnici ed atleti con spirito di convivenza e di collaborazione. Anche i gruppi informali di ciclisti amatoriali sono invitati ad adeguarsi a quanto disposto dall’Ufficio Sport del Comune”.

 

183 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria