Mercoledì, 26 febbraio 2020 - ore 07.03

PIVOT VERSO IL FUTURO: IL LIBRO DI DOWNES, NUNES E ABBOSH ALLA BOCCONI

La continua evoluzione delle tecnologie digitali richiede un cambiamento di approccio radicale per le imprese, che devono operare continui pivot verso il nuovo. Bisogna ripensare le convinzioni di lunga data. Le strategie tradizionali non bastano più.

| Scritto da Redazione
PIVOT VERSO IL FUTURO: IL LIBRO DI DOWNES, NUNES E ABBOSH ALLA BOCCONI

La continua evoluzione delle tecnologie digitali richiede un cambiamento di approccio radicale per le imprese, che devono operare continui pivot verso il nuovo. Bisogna ripensare le convinzioni di lunga data. Le strategie tradizionali non bastano più.

“Pivot verso il futuro” (Egea, 34 euro, 288 pagg.), di Larry Downes, Paul Nunes e Omar Abbosh, rivela dunque mosse metodiche e coraggiose per scoprire nuove fonti di valore intrappolato, da liberare colmando il gap tra ciò che è tecnologicamente possibile e il modo in cui le tecnologie vengono di fatto utilizzate. Un valore che consente alle imprese di reinventare simultaneamente i loro business storici, quelli di oggi e quelli emergenti.

Il libro – che il prossimo 28 gennaio verrà presentato all’Università Bocconi di Milano – è basato sull’esperienza “personale” di Accenture nel reinventarsi di fronte alla disruption, oltre che sul lavoro condotto con imprese di tutto il mondo e su uno studio rigoroso che in due anni ha coinvolto migliaia di aziende di trenta settori diversi.

È un libro per i manager che cercano di trasformare le minacce esistenziali di oggi e di domani in una crescita sostenibile.

“Il management, infatti, in questa fase di grande mutamento di prospettiva, gioca un ruolo chiave, soprattutto se vuol farsi promotore e garante di continuità e solidità di risultati. Per raggiungere un simile obiettivo” sostengono gli autori “è necessario saper bilanciare una leadership innovativa con elevate capacità gestionali, competenze tecnologiche e abilità quali visione critica, molteplicità e fluidità di competenze, empatia e creatività. Un atteggiamento che richiede anche una buona dose di coraggio, il coraggio di “lasciare il porto sicuro dell’oggi”.

Alla presentazione milanese – dalle 18.00 nell’Aula Magna in Via Ulisse Gobbi, 5 – parteciperà uno degli autori, Paul Nunes, Global Managing Director of Thought Leadership di Accenture Research.

Omar Abbosh è group chief executive Communications, Media & Technology di Accenture. In precedenza è stato chief strategy officer di Accenture, responsabile della supervisione di tutti gli aspetti strategici e degli investimenti dell’azienda, con responsabilità gestionali in Accenture Security, nel Centre for Innovation (The Dock) con sede a Dublino, e nei programmi di Accenture in ambito Ventures & Acquisitions, Industry, Research e Corporate Citizenship. È membro del Global Management Committee di Accenture.

Paul Nunes è global managing director per la Thought Leadership di Accenture Research. Guida l’azienda nello sviluppo di insight innovativi in materia di tecnologia e cambiamento strategico del business. È co-autore di tre libri: Big Bang Disruption. L’era dell’innovazione devastante (con Larry Downes, 2014; tradotto in italiano in questa stessa collana); Jumping the S-Curve. How to Beat the Growth Cycle, Get on Top, and Stay There (con Tim Breene, 2011); e Mass Affluence. 7 New Rules of Marketing to Today’s Consumers (con Brian Johnson, 2004).

Larry Downes è senior fellow in Accenture Research ed esperto nello sviluppo di strategie aziendali in un’era di disruptive innovation. È autore o co-autore di numerosi libri, tra cui Big Bang Disruption. L’era dell’innovazione devastante (con Paul Nunes, 2014; tradotto in italiano in questa stessa collana), The Laws of Disruption. Harnessing the New Forces That Govern Business and Life in the Digital Age (2009); e Unleashing the Killer App: Digital Strategies for Market Dominance (con Chunka Mui, 1998). 

 

 

fonte aise

252 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

GERMANIA-ITALIA: FRANCESCHINI RESTITUISCE A FAMIGLIA EBREA TEDESCA UNA STATUA DELLA ROBBIA SOTTRATTA DAI NAZISTI

GERMANIA-ITALIA: FRANCESCHINI RESTITUISCE A FAMIGLIA EBREA TEDESCA UNA STATUA DELLA ROBBIA SOTTRATTA DAI NAZISTI

Torna in Germania la statua della Maddalena di Andrea della Robbia sottratta dai nazisti a una famiglia ebrea tedesca e erroneamente consegnata all’Italia nel dopoguerra. La scorsa settimana a Berlino il Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini ha partecipato alla cerimonia di riconsegna dell’opera per la restituzione ai legittimi proprietari insieme alla Ministra tedesca della Cultura, Monika Grütters e il comandante dei Carabinieri per la tutela del patrimonio culturale, Roberto Riccardi.
CORONAVIRUS/ SPERANZA: MASSIMA COLLABORAZIONE CON ALTRI PAESI E ISTITUZIONI INTERNAZIONALI

CORONAVIRUS/ SPERANZA: MASSIMA COLLABORAZIONE CON ALTRI PAESI E ISTITUZIONI INTERNAZIONALI

''Il nostro Servizio Sanitario è all’altezza della situazione e la risposta che stiamo dando è rapida ed efficace come affermato dalla Commissaria europea, Stella Kyriakides, con cui sono in costante collegamento''. È quanto dichiarato dal Ministro della Salute, Roberto Speranza, che partecipa alla riunione della task force nella sede della Protezione civile, presieduta dal premier Conte.